Da oggi il Colosseo apre i suoi spazi alle opere dei TTozoi, create con le muffe dei siti storici – Optimagazine: ultime news, video e notizie italiane e dal mondo

Il monumento più famoso al mondo ospita la tappa-chiave del progetto Genius Loci, inaugurato al Palazzo Massimo di Roma nel 2017: il Colosseo capitolino accoglie da oggi, venerdì 22 aprile 2022, l’arte dei TTozoi. Il duo realizzerà, infatti, le sue opere con le muffe dell’Anfiteatro Flavio.

La creazione di quadri con muffe che giacciono nei siti archeologici – e che raccontano l’antica storia del mondo – è al centro dell’universo artistico e concettuale del duo TTozoi, costituito dagli artisti Stefano Forgione e Giuseppe Rossi: “La polvere e le muffe, che si sono accumulate nei secoli all’interno del Colosseo dipingeranno le nostre tele. Ed è la prima volta in assoluto, nella storia dell’arte, che ciò accade”.
Genius Loci è un’idea partita nel 2017 e che ha visto protagonisti alcuni dei più importanti siti Unesco italiani: la Reggia di Caserta, l’area archeologica di Pompei, la Casa Romana di Spoleto e l’anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere.

Leggi anche:  Patrizia Reggiani contro Lady Gaga nel film House of Gucci: “Nemmeno la sensibilità di incontrarmi”
Alcune opere dei TTozoi

L’utilizzo di polvere e muffe accumulate nel tempo per creare nuova vita è anche al centro della scelta del nome del duo, che deriva dal sostantivo “spermatozoi”. I telai depositati al Colosseo a partire da oggi resteranno negli spazi dell’anfiteatro sino alla fine di maggio: trasformati in opere dalla natura informale, saranno esposti a settembre in una grande mostra, in programma sempre a Roma.

“Quello che resta impresso sulle nostre opere – spiegano Forgione e Rossi – è parte della biologia del luogo e dipende
anche dai tempi di permanenza nei siti storici, dove lasciamo che le muffe naturali sui telai diventino forma attiva e
immagine pulsante. Una forma che possiamo solo ipotizzare ma mai realmente preventivare con certezza”.

Leggi anche:  Quando parla Conte del nuovo DPCM del 15 gennaio 2021: orario e canali

Le spore interagiscono con l’opera secondo uno schema ignoto, governato dalle leggi della natura e dalle mani dei TTozoi: “Una vera e propria attesa, un evento tra casualità e controllo che radicalizza il legame tra Arte e Natura”.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Triste storia degli insulti di Gozzini alla Meloni e del silenzio fragoroso delle nostre suffraggette

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook