Dai trasporti agli hotel passando per i ristoranti: le vacanze degli italiani saranno più care. Tutti gli aumenti

L’estate 2022 sarà ricordata come quella del caro-vacanze, sicuramente la più costosa degli ultimi decenni”. Così il presidente della Codacons, Carlo Rienzi, che aggiunge: “Chi andrà in villeggiatura dovrà spendere molto di più per spostarsi, dormire fuori e mangiare.

La denuncia del Codacons

Per i mesi estivi il Codacons denuncia una raffica di rincari in tutto il comparto del turismo e dei trasporti. Secondo i dati Istat rielaborati dall’associazione consumatori la spesa per le vacanze degli italiani crescerà notevolmente. Alla base dei rincari abnormi dell’ultimo periodo i maggiori costi energetici in capo agli operatori turistici, che vengono scaricati sui consumatori finali attraverso prezzi e tariffe, e l’escalation di benzina e gasolio che determina effetti diretti sulle tariffe del comparto trasporti”.

Caro trasporti

Nell’ultimo mese si sono registrati in Italia fortissimi aumenti delle tariffe con livelli record per i biglietti aerei, i cui prezzi in alcuni casi sono più che raddoppiati rispetto allo scorso anno, spiega il Codacons. Acquistare un volo europeo costa infatti oggi addirittura il 127,6% in più rispetto al 2021, mentre i voli internazionali hanno subito incrementi del +103,3%. Aumenti delle tariffe anche per i voli nazionali (+21,4%). Ma ad aumentare sono anche le tariffe dei traghetti che salgono del 22,7% su base annua, mentre spostarsi in auto costa il 25% in più rispetto allo scorso anno se si dispone di una vettura a benzina, e oltre il 33% in più in caso di auto a gasolio.

Leggi anche:  Enrico Letta prova a festeggiare, ma i numeri lo smentiscono. Il centrodestra vince

Aumenti per alberghi e ristoranti

Non va meglio per tutte le altre voci legate al turismo e alle vacanze – analizza ancora il Codacons – Per i pacchetti vacanza internazionali si spende l’8,6% in più, mentre alberghi e hotel hanno ritoccato al rialzo i listini del +14,7%. Più costoso consumare al bar o mangiare al ristorante (+4,6%), mentre una cena in pizzeria costa quasi il 5% in più rispetto al 2021.

+12% rispetto al 2021

Secondo i dati aggiornati dell’associazione dei consumatori considerata la spesa per trasporti, l’affitto di 1 ombrellone e 2 lettini, consumazioni come panini, acqua, gelati, caffè e parcheggio, una famiglia spenderà quest’anno mediamente 97 euro per una giornata al mare, con un aggravio medio del +12% rispetto al 2021. il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, intervistato da Il Dolomiti aggiunge che  “in totale una famiglia quest’anno potrà arrivare a spendere anche 400-500 euro in più per una vacanza“.

Leggi anche:  Così è la vita film stasera in tv 24 aprile: cast, trama, curiosità, streaming

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Startup innovative, divieto di distribuzione degli utili anche con contratti di associazione

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook