Dazn finisce ko, addio Inter-Cagliari e non solo: scoppia la polemica e il Codacons chiede rimborsi

Dazn finisce ko e c’è già chi pensa che sia arrivato il momento di tirare fuori la buona vecchia radiolina visto che la piattaforma si è aggiudicata il Campionato di serie A per il prossimo triennio e non è detto che problemi come quelli andati in scena oggi non si ripetano. Da ore ormai gli abbonati e i tifosi dell’Inter che avrebbero voluto vedere la partita all’ora di pranzo si sono ritrovati a combattere con una serie di problemi che subito si sono rivelati non solo di portata Nazionale ma, addirittura europea.

 A quel punto è scoppiata la protesta sui social che ha portato l’hashtag #Dazn e #Dazndown subito in vetta tra battute sul futuro che attende gli abbonati e gli appassionati di calcio e indignazione vera e propria per il mancato servizio. A causa di un malfunzionamento dell’app di Dazn non solo gli abbonati hanno saltato Inter-Cagliari e tutte le altre partite. Questo significa che diversi telespettatori connessi in streaming in tutta Italia non sono riusciti a vedere gran parte del lunch match di oggi per quelli che poi sono stati annunciati come problemi tecnici e sul profilo Twitter ufficiale si leggeva “Sappiamo che alcune persone stanno riscontrando problemi nella visione della partita Inter-Cagliari da APP. Stiamo lavorando per risolverlo”.

Alla luce del tempo trascorso con Dazn completamente in down in tutta Europa, la società ha deciso di diramare una nota ufficiale per spiegare l’accaduto riversando la colpa su terzi:

“Siamo molto dispiaciuti di quanto accaduto nel corso della visione della partita Inter-Cagliari. Il problema è derivato dal fallimento del servizio di autenticazione fornito da un nostro partner esterno che non è stato in grado di risolvere velocemente applicando le previste procedure di backup, pur avendo ricevuto da parte di DAZN informazioni tempestive e collaborazione immediata. Il nostro partner è attualmente al lavoro per risolvere una problematica che sembra coinvolgere più paesi a livello Europeo e stiamo investigando ulteriormente la natura del danno ed eventuali responsabilità”.

Sulla rovente questione è intervenuto il Codacons che in una nota chiede già «immediati rimborsi in favore di tutti gli abbonati per l’impossibilità di fruire del servizio acquistato». Come si evolverà adesso la situazione?

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter riunire e cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber