Decreto Aiuti in Senato: al via la prima chiama sulla fiducia

Senato

E’ in corso nell’Aula del Senato la prima chiama per appello nominale della votazione sulla fiducia posta dal governo sul decreto Aiuti. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha indicato come unica via percorribile la richiesta di fiducia. E’ questa, secondo quanto si apprende, l’indicazione emersa nel corso del confronto tra il presidente e il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. Fallito dunque il tentativo del ministro di non votare la fiducia e procedere articolo per articolo.

Intanto il presidente di Forza Italia (FI) Silvio Berlusconi ha riunito il coordinatore nazionale di Forza Italia Antonio Tajani e i capigruppo di Forza Italia al Senato e alla Camera, Annamaria Bernini e Paolo Barelli, per analizzare – riferisce una nota – gli sviluppi della situazione politica. Mentre è in corso in videoconferenza, secondo quanto si apprende, una riunione congiunta dei gruppi di Camera e Senato di Insieme per il futuro (Ipf). La riunione è stata convocata dal ministro degli Esteri e fondatore di Ipf, Luigi Di Maio per fare un punto della situazione.

“Siamo stupiti e preoccupati. Dopo un anno e mezzo di sostegno leale della Lega al governo in una fase di emergenza, siamo costretti a perdere tempo in Parlamento coi No dei Cinque stelle e una sinistra che si occupa di droga libera e cittadinanza agli immigrati. Non si può andare avanti così per mesi, con milioni di italiani che hanno problemi con stipendi, pensioni e bollette. Attendiamo le prossime ore, la Lega lavorerà per una scelta unitaria del centrodestra per il bene del Paese. Piuttosto che perdere mesi preziosi con inutili e logoranti tira e molla, sarebbe più saggio dare la parola agli italiani”. E’ quanto affermano fonti della Lega. Il segretario Matteo Salvini ha ascoltato gli interventi di tutti i dirigenti, critici con Cinque stelle e Pd che da mesi bloccano le attività di governo e Parlamento.

Leggi anche:  Via al Bonus del 25% sui videogiochi usando i nuovi codici dell'Agenzia delle Entrate appena pubblicati

Giuseppe Conte, ieri, ha rotto gli indugi e ha annunciato che il Movimento cinque stelle non parteciperà al voto di fiducia, nell’Aula di palazzo Madama, sul decreto legge Aiuti. “Non possiamo che agire con coerenza e linearità”, spiega l’ex premier nel corso dell’assemblea con i parlamentari pentastellati, a Montecitorio. “Alla Camera, dove è possibile il voto disgiunto, abbiamo espresso ovviamente la fiducia, ma al momento del voto finale non abbiamo partecipato al voto. Al Senato non è possibile esercitare il voto disgiunto – continua Conte -, quindi con le medesime lineari, coerenti motivazioni non parteciperemo al voto. La politica, per noi, è non nascondersi le difficoltà. La realtà ci consegna uno scenario cambiato: chiediamo alla politica con la p maiuscola di prenderne atto e di entrare in una fase di governo completamente differente”, la rivendicazione del presidente del M5s che dà atto al capo dell’esecutivo, Mario Draghi, di avere espresso una disponibilità in merito alle nove richieste formulate nel documento consegnato all’attuale inquilino di palazzo Chigi.

Leggi anche:  Justine Bateman, da Casa Keaton a regia di Violet

“E’ evidente, però, che la fase che stiamo affrontando non può accontentarsi di impegni. Servono misure concrete – ha aggiunto Conte -. Siamo disponibili a dare il nostro contributo costruttivo all’esecutivo, ma non siamo disponibili a concedere una cambiale in bianco”. Un cenno, poi, ad una delle misure simbolo del Movimento, quel reddito di cittadinanza “che non permetteremo mai venga smantellato”, attacca il leader pentastellato che si rivolge alle altre forze politiche: “Chi ci taccia di irresponsabilità – ha affermato – deve guardare al suo cortile ed interrogarsi se sono stati loro i responsabili di questa situazione”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

Leggi anche:  Ultime Notizie Roma del 14 - 09 - 2021 ore 10:10

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook