Denise Pipitone, procura Trapani smentisce indagine/ Caso Olesya: trovata vera madre?

La trasmissione Chi l’ha visto torna questa sera ad accendere i riflettori sul giallo della scomparsa di Denise Pipitone. Proprio nel corso della trasmissione di Rai3 il caso di Olesya Rostova, giovane russa che per giorni si era pensato potesse essere Denise Pipitone, aveva acceso la speranza tenendo l’Italia intera (ma anche la Russia) con il fiato sospeso. Oggi si ripartirà proprio da qui, con una serie di interessanti novità annunciate dalla stessa trasmissione di Federica Sciarelli.

La tv russa aveva gestito in maniera del tutto discutibile l’intera vicenda che aveva visto il coinvolgimento diretto dell’avvocato Giacomo Frazzitta e della madre di Denise, Piera Maggio. Olesya aveva attirato l’attenzione di una spettatrice di Chi l’ha visto per l’incredibile somiglianza a Piera e per la storia molto simile a quella di Denise, scomparsa da Mazara del Vallo 17 anni fa. Gli esami del sangue, tuttavia, avevano smentito che potesse trattarsi davvero della piccola Pipitone. Ora però, la trasmissione torna ad occuparsi del caso dopo le importanti novità emerse dalla televisione russa: la nomade che era con lei sarebbe stata trovata. Si tratta della vera mamma di Olesya? Ci sono ancora eventuali collegamenti con il caso di Denise Pipitone?

Caso Denise Pipitone: procuratore di Trapani smentisce indagini in corso

In merito al giallo della bambina scomparsa dalla Sicilia il primo settembre 2004, il programma di Rai3 aggiornerà i telespettatori anche sulle nuove indagini in corso da parte della procura di Marsala: che cosa hanno scoperto gli inquirenti? Negli ultimi giorni si è parlato con sempre maggiore insistenza di una presunta nuova pista che da Trapani porterebbe in Tunisia. È possibile che Denise Pipitone possa essere stata imbarcata sotto falso nome, per Tunisi il giorno dopo la sua scomparsa? Un’ipotesi, questa, caldeggiata dall’ex pm Maria Angioni che il prossimo dicembre affronterà il processo per false dichiarazioni ai magistrati.

Nel frattempo il Procuratore capo di Trapani, Gabriele Paci, ha voluto commentare le ultime notizie tratte dal programma “Ore 14”, smentendo un suo coinvolgimento nel caso della piccola di Mazara Del Vallo: “La Procura di Trapani smentisce categoricamente che siano in corso indagini, da parte dell’ufficio, sulla vicenda della scomparsa della piccola Denise Pipitone”, ha riferito all’Adnkronos. Secondo la trasmissione di Rai2, i magistrati avrebbero chiesto informazioni sulla compagnia Medmar, proprietaria della nave D’abundio. Stando alla segnalazione dell’ex pm Angioni, proprio da qui sarebbe partita una bambina il 2 settembre 2004, in direzione Tunisi. La compagnia Medmar avrebbe confermato che la nave nel 2004 esisteva e percorreva realmente la tratta Trapani-Tunisi. Poi però, demolita l’imbarcazione, sarebbe andato perso anche il cartaceo dove erano riportati i dati degli imbarcati. La procura di Trapani, tuttavia, adesso smentisce “categoricamente” che ci siano delle indagini in corso sul caso, del quale continua ad occuparsene esclusivamente la procura di Marsala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook