Dipendente “infedele” incassava soldi del Comune di Nicolosi, scatta il sequestro

Condividi articolo tramite:


Beni per 61mila euro sono stati sequestrati da militari della guardia di finanza di Catania a un ex dipendente del Comune di Nicolosi indagato per peculato in esecuzione di un provvedimento del Gip emesso su richiesta della Procura etnea.

Da indagini delle Fiamme gialle della compagnia di Paternò, avviate su denuncia dell’Ente, è emersa una distrazione di fondi pubblici, dal 2013 al 2019, da parte di un impiegato ‘infedele’, oggi in pensione. La Guardia di finanza ha ricostruito la procedura del peculato contestato all’indagato. Fino allo scorso dicembre, all’esaurimento del denaro anticipato dal Comune per pagare i propri servizi, l’ufficio ragioneria emetteva alla propria tesoreria, funzione svolta da una banca, un mandato di pagamento a favore di Poste Italiane.

Leggi Anche |  Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Il dipendente comunale allora preposto al servizio, secondo l’accusa, avrebbe prelevato dall’istituto di credito la somma corrispondente al mandato, ma ne versava soltanto una parte alle Poste, tenendo indebitamente per sé la differenza. Per far figurare comunque un versamento pari a quello del mandato, e anche per superare senza rilievi il successivo riscontro della banca, l’impiegato avrebbe anche alterato le cifre riportate sulla ricevuta rilasciata dalle Poste prima del deposito del documento e dell’archiviazione della pratica.

© Riproduzione riservata

Fonte e diritti di questo articolo
Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, lo scopo del sito è quello di raccogliere tutte le notizie più importanti presenti nel web da tutte le fonti e attestate giornalistiche attendibili e verificate, così da poter dare all’utente più informazioni possibili in modo semplice. Notizie h24 si diffida dalle false notizie, qui vengono pubblicate solamente notizie verificate. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell’informazione indicata al termine di ogni notizia.

Leggi Anche |  Migranti, card. Bassetti: aprire confini? Ue accolga

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata da Notizie H24? puoi trovarci sulla piattaforma ufficiale di Google News!

Condividi articolo tramite: