Diretta/ Catanzaro Catania (risultato finale 1 – 0): Monterisi di testa al 92′!

DIRETTA CATANZARO CATANIA (RISULTATO FINALE 1-0): MONTERISI DI TESTA AL 92′!

E’ il Catanzaro ad avanzare in Coppa Italia di Serie C al termine di una tiratissima partita contro il Catania: l’1-0 finale viene deciso da un guizzo di Monterisi che con un colpo di testa ha beffato la difesa etnea. Per il Catania sicuramente una punizione eccessiva per quanto visto in campo, la formazione siciliana avrebbe meritato sicuramente di giocarsi almeno i supplementari, ma non è stato possibile reagire al gol incassato nel recupero, con i calabresi che hanno avuto comunque il merito di cercare fino alla fine il gol senza adagiarsi già al pensiero del prolungamento del match. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANZARO CATANIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Catanzaro Catania non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: la casa della Serie C, e dunque anche delle partite di Coppa Italia, è sempre Eleven Sports che ormai da qualche anno fornisce tutte le partite di terza divisione, mettendone a disposizione anche gli highlights. La visione sarà di conseguenza in diretta streaming video; per avere accesso alle immagini potrete abbonarvi stagionalmente al servizio oppure, di volta in volta, acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso, salvo debite eccezioni.

NOCCHI DICE NO A CECCARELLI

Si riparte nel secondo tempo con un cambio nel Catanzaro, fuori Risolo, dentro Verna. Al 5′ grande chance per il Catania ma Welbeck riesce a salvare sulla linea su una conclusione acrobatica di Risolo, quindi rispondono i calabresi con Bombagi che vede murata la sua conclusione dall’interno dell’area di rigore. All’11’ doppio cambio nel Catania: Sipos per Moro e Ceccarelli per Piccolo, quindi al 13′ finisce d’un soffio fuori un colpo di testa di Gatto nel Catanzaro. Viene ammonito Cianci, poi al 25′ ancora chance per gli etnei ma Nocchi è reattivo nel respingere un sinistro da due passi di Ceccarelli. (agg. di Fabio Belli)

SALA ATTENTO SU BOMBAGI

I ritmi della partita sono molto bassi, tanto che per il primo vero tiro in porta bisogna attendere il 35′, quando Bombagi prova a scuotere l’equilibrio con un destro a giro sul quale Sala si fa però trovare pronto. Al 44′ cerca il jolly dalla distanza Zanchi, da oltre 20 metri il pallone finisce comunque abbondantemente a lato. Si va al riposo senza recupero, 0-0 tra Catanzaro e Catania con un primo tempo comunque di pura attesa da parte delle due squadre, con pochissime conclusioni in porta da una parte e dall’altra. (agg. di Fabio Belli)

ZANCHI INSIDIOSO

Primo affondo della partita di Bombagi, poi al 12′ una punizione di Piccolo finisce abbondantemente alta. Al quarto d’ora è sballata anche la mira di un potente sinistro di Cianci, al 23′ affondo del Cataniza con Zanchi che scambia bene con Biondi ma poi non trova la misura della girata a rete. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. CATANZARO (3-4-2-1): Nocchi; Monterisi, De Santis, Gatti; Bearzotti, Risolo, Welbeck, Tentardini; Ortisi, Bombagi; Cianci. A disp.: Romagnoli, Branduani, Fazio, Verna, Scognamillo, Porcino, Vandeputte, Rolando, Curiale, Vazquez, Carlini. All. Calabro. CATANIA (4-3-2-1): Sala; Albertini, Ropolo, Monteagudo, Zanchi; Izco, Greco, Cataldi; Piccolo, Biondi; Moro. A disp.: Stancampiano, Pinto, Ercolani, Pino, Frisenna, Ceccarelli, Sipos, Bianco. All. Baldini. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Pronti a dare il via alla diretta di Catanzaro Catania, possiamo fare un rapido excursus nell’albo d’oro di questa competizione per ricordare che nessuna delle squadre impegnate qui al Ceravolo ha mai vinto la competizione; nella storia comanda il Monza con ben tre successi, le altre squadre capaci di ripetersi sono state Foggia e Spezia a conferma di quanto sia difficile emergere, anche perchè ovviamente un’eventuale promozione porta a non disputare più il torneo. La squadra campione in carica è la Juventus U23, che con Fabio Pecchia in panchina aveva avuto una splendida cavalcata due anni fa: come sappiamo infatti la Coppa Italia Serie C non è stata disputata nel 2020-2021, sarebbe stato troppo difficile incastrarla in un calendario che prevedeva già parecchi recuperi causa Covid. Approfondendo il discorso, scopriamo che la Coppa è andata a Sud nel 1979 (Siracusa), 1985 (Casarano), 1993 (Palermo), 2003 (Brindisi), 2006 (Gallipoli), 2007 e 2016 con il Foggia, 2009 (Bassano), 2011 (Juve Stabia) e 2014 (Salernitana); finalmente nel 2015 l’ha vinta una squadra calabrese – il Cosenza – mentre non si registrano vittorie da parte di formazioni siciliane. Gli etnei riusciranno a spezzare il tabù? Lo scopriremo, ma intanto ci dobbiamo mettere comodi e lasciare che a parlare sia il terreno di gioco del Nicola Ceravolo, dove è tutto pronto e la diretta di Catanzaro Catania sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Naturalmente non sono poche le partite precedenti in Catanzaro Catania: addirittura negli anni Trenta c’è stata qualche sfida, poi più o meno in ogni decade queste due squadre sono state avversarie con una predominanza della Serie B, dove entrambe hanno giocato a lungo soprattutto negli anni Settanta. Tornate a sfidarsi nel campionato cadetto tra il 2004 e il 2006, Catanzaro e Catania sono ora avversari in maniera continuativa dal 2015, e sempre in Serie C o Lega Pro che dir si voglia: l’ultima partita al Ceravolo, che è anche l’ultima in assoluto, l’hanno vinta i calabresi con i gol di Alessio Di Massimo e Luca Baldassin e non sono passati nemmeno 5 mesi da allora, ma in generale nei 13 precedenti recenti abbiamo 6 affermazioni del Catania a fronte di 5 successi del Catanzaro, un bilancio che dunque è in equilibrio e che vede anche due pareggi. Sul campo della squadra giallorossa, il Catania è passato per l’ultima volta nel dicembre 2019: il gol decisivo lo aveva segnato Marco Biagianti a un quarto d’ora dal termine, nel marzo 2018 invece gli etnei avevano ottenuto uno squillante 4-0 esterno con reti di Maks Barisic, Davis Curiale, Francesco Ripa e Antonio Porcino. (agg. di Claudio Franceschini)

CATANZARO CATANIA: BIG MATCH IN COPPA ITALIA!

Catanzaro Catania, partita che sarà diretta dal signor Giorgio Vergaro, si gioca alle ore 17:30 di mercoledì 15 settembre: è una delle sfide che rientrano nel secondo turno di Coppa Italia Serie C 2021-2022, una sfida molto interessante tra due squadre che sulla carta si giocano anche la promozione in Serie B, pur se non sono partite benissimo. Il Catania, che nel turno preliminare ha vinto sul campo della Vibonese, ha perso due partite su tre (sempre in trasferta) rappresentando una delle delusioni in questo avvio di stagione, in Coppa Italia potrebbe invece trovare il giusto ritmo per riprendere la corsa.

Il Catanzaro è imbattuto nel girone C, ma dopo la vittoria all’esordio ha pareggiato due volte; i calabresi hanno raggiunto anche il primo turno di Coppa Italia Lega A, perdendo nettamente contro il Verona. Sarà molto interessante scoprire cosa succederà nella diretta di Catanzaro Catania, che curiosamente in campionato si giocherà tra soli 12 giorni; mentre aspettiamo che la partita si giochi, proviamo a fare qualche valutazione circa le scelte che potrebbero essere operate dai due allenatori per la Coppa Italia Serie C, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI CATANZARO CATANIA

Catanzaro Catania sarà l’occasione per fare un po’ di turnover: Antonio Calabro per esempio potrebbe lanciare Nocchi in porta, davanti a lui Simone De Santis e Riccardo Gatti si candidano per la difesa (potrebbe essere confermato Scognamillo) con due laterali in mediana che possono essere Bearzotti e Tentardini. In mezzo al campo Risolo e Nana Welbeck possono essere titolari insieme a Verna, poi nel tandem offensivo c’è una possibilità per Bombagi e Cianci, con Carlini e Federico Vazquez che scalerebbero in panchina.

Francesco Baldini invece punta su Ropolo e Ercolani a protezione di Andrea Sala; i due terzini possono essere Alessandro Albertini e Zanchi, con un centrocampo nel quale Freddi Greco e il veterano Izco se la giocano sulle mezzali, con la possibile conferma per Maldonado. Spazio poi a un tridente nel quale Antonio Piccolo e Russini potrebbero agire sugli esterni, appoggiando la prima punta Luca Moro; anche Biondi potrebbe far parte del reparto offensivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber