DIRETTA/ Trieste Trento (40 – 34) video streaming tv: l’Allianz conduce!

Condividi articolo tramite:

DIRETTA TRIESTE TRENTO (RISULTATO 40-34): INTERVALLO

Trieste Trento 40-34: questo è il risultato con cui sono giunte all’intervallo lungo di metà partita le due squadre del Nord-Est, in campo per un nuovo atto della Supercoppa Italiana 2021 di basket. Il primo quarto è stato all’insegna dell’equilibrio quasi perfetto: al decimo minuto i padroni di casa dell’Allianz Trieste erano in vantaggio di un solo punto sulla Dolomiti Energia Trentino (19-18), poi il secondo quarto ha visto un parziale di 21-16 in favore di Trieste, di conseguenza a metà partita Trento deve fare i conti con un passivo di sei punti, che comunque è certamente recuperabile.

A livello individuale spiccano per Trieste sicuramente i 12 punti di Konate, nettamente il miglior marcatore dei padroni di casa grazie al 6/8 nel tiro da 2, mentre Trento ha distribuito in modo molto “democratico” i suoi punti, ma manca un finalizzatore perché il massimo sono stati i 6 punti di Caroline e Bradford. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TRIESTE TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trieste Trento non sarà disponibile: dobbiamo fare un discorso generale sulla trasmissione della Supercoppa basket 2021, e dire che nessuna partita sarà messa in onda dalla nostra televisione. Il torneo sarà invece una prerogativa di due broadcaster che forniranno la diretta streaming video: Discovery + lo abbiamo conosciuto in occasione delle Olimpiadi avendo l’integralità della diretta ai Giochi, Eurosport Player resta sempre la casa del grande basket nazionale e internazionale. In entrambi i casi sarà necessario sottoscrivere un abbonamento, le partite potranno essere seguite mediante dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIRETTA TRIESTE TRENTO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Stiamo per vivere la diretta di Trieste Trento. Quale futuro per le due squadre? La Dolomiti Energia ancora una volta si è qualificata per i playoff l’anno scorso, con l’ennesima rimonta che è ormai diventata un marchio di fabbrica: ottavo posto nella griglia di partenza, l’accoppiamento con Milano chiaramente era particolarmente sbilanciato e i ragazzi di Lele Molin sono usciti con un sonoro 3-0, dimostrando però ancora una volta di potersi classificare per una posizione nella post season. Anche l’Allianz ce l’ha fatta, chiudendo al settimo posto alle spalle di Treviso (stessi punti, ma sfida diretta a sfavore): in questo caso l’avversaria era Brindisi che, nettamente più competitiva, ha chiuso la serie allo stesso modo (dunque 3-0).

Le due squadre in ogni caso si sono comportate piuttosto bene, soprattutto considerate le premesse; Trieste, che l’anno prima era stata “salvata” dall’interruzione del campionato causa pandemia di Coronavirus, ha immediatamente fatto un salto di qualità tornando ai playoff che aveva già visitato due stagioni prima, mentre Trento per l’appunto si è confermata. Per questo motivo quindi c’è attesa per l’inizio del campionato, ma intanto le due squadre devono portare a termine la loro Supercoppa: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet dell’Allianz Dome, dove finalmente la palla a due di Trieste Trento sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ANNO SCORSO

Nel presentare la diretta di Trieste Trento abbiamo ricordato come queste due squadre si fossero incrociate anche nella Supercoppa basket dello scorso anno. Allora i gironi erano composti da quattro club; Allianz e Aquila erano nel gruppo C con Venezia e Treviso, e nella prima giornata Tommaso Laquintana aveva risolto, sulla sirena, in favore dei giuliani che avevano avuto 27 punti e 4 assist da Myke Henry (per Trento invece 21 e 5 assist di Gary Browne). La partita di ritorno era stata disputata alla BLM Group Arena: la Dolomiti Energia l’aveva dominata vincendola con un margine di 18 punti, Brown ne aveva messi 20 mentre per Trieste ce n’erano stati 16 di Milton Doyle; tuttavia nessuna di quelle vittorie era servita alle due squadre, anche allora a qualificarsi era solo la prima di ciascun girone ed era toccato a Venezia volare in semifinale.

Trieste aveva comunque chiuso al 50% di successi (lo stesso record di Treviso), ultima posizione per Trento con 2 vittorie a fronte di 4 sconfitte. Come andranno le cose in questa Supercoppa basket 2021? Naturalmente lo scopriremo, e questa partita potrebbe essere particolarmente importante… (agg. di Claudio Franceschini)

TRIESTE TRENTO: UNA PARTITA CLASSICA

Trieste Trento sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Denny Borgioni e Marco Catani: si gioca alle ore 18:30 di venerdì 10 settembre presso l’Allianz Dome, e rappresenta la quarta giornata nel gruppo D di Supercoppa basket 2021. Una sfida diventata ormai classica, un derby del Nord-Est che ci fa compagnia ai massimi livelli da quando l’Allianz è riuscita a fare ritorno in Serie A1, e una partita che avevamo avuto in Supercoppa anche l’anno scorso, perché all’epoca i gironi erano organizzati su base regionale.

Dal punto di vista della classifica, Trieste ha fatto il colpo nel match di andata ma poi è stata battuta in casa da Tortona; si tratta di un girone nel quale può succeder di tutto, a conferma di quelle che erano le premesse della vigilia. Vedremo allora cosa accadrà tra poche ore nella diretta di Trieste Trento che aspettiamo con trepidazione, intanto possiamo certamente presentare questa partita di Supercoppa basket 2021 attraverso i suoi aspetti principali.

DIRETTA TRIESTE TRENTO: RISULTATI E CONTESTO

Come dunque detto, Trieste Trento è una partita classica: da una parte una piazza che comunque possiamo considerare storica, soprattutto per la sua crescita esponenziale tra gli anni Ottanta e Novanta (prima della disgregazione repentina, purtroppo), dall’altra una delle nuove realtà che negli ultimi periodi si sono affacciate al nostro basket, sfruttandone il vuoto di potere dato dal fallimento di grandi realtà e riuscendo a ritagliarsi uno spazio non indifferente (ricordiamo che la Dolomiti Energia ha giocato due finali scudetto consecutive, quasi un miracolo pensando che nemmeno cinque anni prima non era mai stata in Serie A1).

Entrambe devono molto agli allenatori del passato, ora hanno cambiato (l’Aquila ha comunque confermato Lele Molin dalla stagione scorsa) e forse il processo di amalgama più complesso ce l’ha Trento, che rispetto al 2020-2021 ha visto partire giocatori importanti nelle proprie rotazioni, li ha dovuti sostituire ma potrebbe impiegare tempo per ritrovarsi. La Supercoppa comunque è una competizione di “riscaldamento” in vista del campionato, e servirà ad entrambe per farsi trovare pronte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: