Django, Sky ordina la Serie TV: le riprese a maggio


Django, ufficiale la serie tv Sky

Django, il classico del cinema western, sarà l’oggetto di una rivisitazione in formato serie tv. La produzione internazionale ispirata liberamente al film di Sergio Corbucci conta dieci episodi da 60 minuti ciascuno.

Iniziano a maggio le riprese della serie originale targata Sky e Canal+, prodotta in inglese da Cattleya (ZeroZeroZero, Gomorra – La Serie) di ITV Studios, e da Atlantique Productions (The Eddy), casa di produzione francese del gruppo Mediawan. La serie è stata a lungo in fase di sviluppo presso Cattleya, e adesso è finalmente pronta ad entrare in produzione.

Alla regia dei primi episodi c’è Francesca Comencini (Gomorra – La Serie), che sarà anche direttrice artistica della serie. Il protagonista di Django è il pluripremiato attore Matthias Schoenaerts (The Danish Girl, Red Sparrow, Via dalla pazza folla, Un sapore di ruggine e ossa).

Anticipazioni su Django con Matthias Schoenaerts

continua a leggere dopo la pubblicità

L’attore Matthias Schoenaerts, protagonista della serie tv “Django”. Credits: Sky.

Il Selvaggio West a cavallo fra 1860 e 1870. Sarah e John hanno fondato New Babylon, una città di emarginati, popolata da uomini e donne di ogni estrazione, razza e credo, che accoglie tutti a braccia aperte.

Perseguitato dal ricordo dello sterminio della sua famiglia, avvenuto otto anni prima, Django continua a cercare sua figlia, convinto che sia sopravvissuta al massacro. Rimarrà scioccato nel ritrovarla a New Babylon, in procinto di sposare John.

Leggi anche:  Can Yaman e Francesca Chillemi svelano cose di sé prima di Viola come il Mare

Ma Sarah, che ora è una donna adulta, vuole che Django se ne vada, poiché teme che restando possa mettere a repentaglio New Babylon. Django, però, crede che la città sia in pericolo e non è assolutamente disposto a perdere sua figlia una seconda volta.

continua a leggere dopo la pubblicità

Django è stata ideata e scritta da Leonardo Fasoli (Gomorra – La Serie, ZeroZeroZero) e Maddalena Ravagli (Gomorra – La Serie), entrambi anche co-autori del soggetto di serie insieme a Francesco Cenni e Michele Pellegrini. Due episodi sono stati scritti da Max Hurwitz (ZeroZeroZero, Manhunt).

Un approccio inedito al genere western, con un taglio contemporaneo e psicologico. Django approda su Sky in Italia, Regno Unito, Irlanda, Austria e Germania e sui canali Canal+ in Francia, Benelux e Africa.

Sono produttori esecutivi di Django Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz e Francesca Longardi per Cattleya e da Olivier Bibas per Atlantique Productions.

La serie è stata commissionata da Nicola Maccanico, EVP Programming Sky Italia, insieme a Nils Hartmann e Sonia Rovai che sono anche produttori esecutivi per Sky Studios; per Canal+ da Arielle Saracco, Head of Canal+ Création Originale, e Fabrice de la Patellière, Head of Canal+ Drama. StudioCanal gestisce le vendite internazionali della serie.

Django, le dichiarazioni sul progetto

continua a leggere dopo la pubblicità

Francesca Comencini ha dichiarato: «Questo progetto mi ha catturata fin da subito, anche grazie a personaggi femminili estremamente forti. “Django” offre un nuovo e interessante punto di vista sull’idea di mascolinità nel genere western. È una storia universale che celebra la diversità e le minoranze. Sono sicura che “Django” incuriosirà e affascinerà gli spettatori di tutto il mondo».

Leggi anche:  Zero su Netflix: uno sguardo ai personaggi della nuova serie

«Siamo orgogliosi di annunciare, con “Django”, un nuovo, ambizioso progetto – ha dichiarato Nicola Maccanico EVP Programming Sky Italia – che si inserisce perfettamente nel solco della missione di Sky Studios di sviluppare e produrre i migliori contenuti originali in Europa e che, ancora una volta, conferma l’ambizione di sperimentare sempre nuovi territori attraverso le storie dei nostri Sky Originals».

Fabrice de la Patellière, Head of Canal+ Drama, ha dichiarato: «Con queste grandi serie, Canal+ Création Originale sta perseguendo l’ambizione di diventare un attore principale nelle coproduzioni europee. Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli hanno scritto sceneggiature potentissime. Riccardo Tozzi e Olivier Bibas, esperti nel settore delle produzioni, hanno costruito un team artistico eccezionale intorno alla talentuosa Francesca Comencini».

Riccardo Tozzi, fondatore e CEO di Cattleya, aggiunge: «Nella nostra ricerca sul genere, non potevamo non arrivare al western, in cui il nostro cinema ha una tradizione altissima. “Django” è un western all’italiana nel senso che usa il genere per raccontare il presente: nei suoi aspetti sociali e politici, così come nelle problematiche individuali».

Leggi anche:  Quando escono gli episodi di Grey’s Anatomy 18 su Disney+?

continua a leggere dopo la pubblicità

Anne Chérel, EVP Global Sales and Distribution, e Beatriz Campos, SVP Global Sales and Production Financing, TV Series Studiocanal hanno commentato: «Evidenziando temi moderni all’interno di un western classico, i creatori ripenseranno il genere ed esploreranno narrazioni complesse da una forte prospettiva femminile. Era chiaro per noi che con personaggi così potenti e diversi, “Django” non potrà che essere una storia avvincente che appassionerà il pubblico di tutto il mondo».

Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook