Domanda assegno unico in istruttoria ancora ad aprile, cosa controllare

Non sono proprio pochi gli italiani ai quali da domanda dell’assegno unico è ancora in istruttoria dopo la richiesta inoltrata anche settimane fa. Le anomalie dovevano risolversi tutte, o quasi, entro la fine del mese di marzo. Eppure in questo weekend sono diverse le testimonianze di chi ancora non ha ricevuto l’accredito sul proprio conto, anzi conferma come la propria richiesta non sia stata ancora del tutto accettata.

Nei giorni scorsi, è stato ribadito come chi percepisce il Reddito di Cittadinanza dovrà accontentarsi ancora della domanda dell’assegno unico in istruttoria per un tempo ancora imprecisato. L’INPS ha chiarito che, proprio in questi casi, saranno necessari ulteriori controlli prima che partano i bonifici. Eppure, non sono solo i percettori del contributo governativo ad attendere ancora il si definitivo alla loro richiesta e dunque la ricezione della somma associata ad ogni figlio a carico. Si tratta di una minoranza, questo è vero, ma non trascurabile.

Leggi anche:  Auguri di buon Carnevale 2022: foto, video e frasi del martedì grasso

Probabilmente, a partire da domani 4 aprile e durante tutta la prima parte del nuovo mese, dovrebbe smuoversi qualcosa proprio per coloro che hanno una la loro domanda di assegno unico in istruttoria. Le verifiche del caso dovrebbero continuare e magari, anche terminare. Nel frattempo, per evitare che problemi di natura tecnica, ritardino ancora il passaggio, sarebbe utile (da cittadini) effettuare delle verifiche. Bisognerebbe essere certi che l’IBAN indicato nella domanda sia lo stesso del richiedente dell’accredito. Ancora, sarebbe il caso di verificare se il lungo codice identificativo sia corretto appunto e non sia stato modificato dalla banca negli ultimi tempi.

Bisognerà avere di certo pazienza ancora in molti casi. Una cosa, almeno, è certa: anche in caso di ritardo di accredito dell’assegno unico familiare, non ci sono dubbi sul fatto che verranno trasferiti ai beneficiari anche tutti gli arretrati spettanti per ogni singolo figlio a carico.

Leggi anche:  Courtney Love molestata sul set: “Per questo ho smesso di recitare”

Continua a leggere su optimagazine.com

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Sui problemi DAZN voto decisivo oggi 22 settembre in Parlamento

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook