Dopo i 65 anni si perde il diritto all’accompagno?

Alcuni nostri lettori ci hanno chiesto chiarimenti in merito al riconoscimento dell’indennità di accompagnamento. In particolare è chiesto se l’indennità è legata a limiti di età e di reddito. Quindi, se c’è un limite di età da cui può essere presentata domanda o se non spetta più al compimento, ad esempio, del 65° anno di vita.

Inoltre è chiesto se l’importo spettante varia in funzione della situazione reddituale e patrimoniale del richiedente (quindi, se bisogna, ad esempio, far riferimento al valore ISEE).

Facciamo chiarezza in questo articolo.

Indennità di accompagnamento, importo per il 2022

In primis diciamo cos’è l’accompagnamento. Si tratta di una indennità che il legislatore riconosce ai soggetti mutilati o invalidi totali. Al fine di averne diritto è necessario che per loro sia accertata l’impossibilità di deambulare senza l’aiuto di un accompagnatore oppure l’incapacità di compiere gli atti quotidiani della vita (ad esempio cucinare, lavarsi, guidare un’auto, ecc.).

Leggi anche:  Litrico e gli altri, il contributo dell'arte sartoriale italiana nel mondo

Per avere l’accompagnamento occorre presentare apposita domanda all’INPS. L’indennità viene corrisposta per 12 mensilità (non spetta tredicesima e quattordicesima) a decorrere dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.

L’importo spettante per il 2022 è di 525,17 euro mensili.

I requisiti per la domanda all’INPS

Tralasciando la procedura per la richiesta, per fare domanda di accompagnamento è necessario che siano rispettati tutti i seguenti requisiti:

  • riconoscimento dell’inabilità totale e permanente (100%)
  • riconoscimento dell’impossibilità a deambulare autonomamente senza l’aiuto permanente di un accompagnatore
  • riconoscimento dell’impossibilità a compiere autonomamente gli atti quotidiani della vita senza un’assistenza continua
  • residenza stabile e abituale sul territorio nazionale
  • cittadinanza italiana
  • per i cittadini stranieri comunitari: iscrizione all’anagrafe del comune di residenza
  • per i cittadini stranieri extracomunitari: permesso di soggiorno di almeno un anno.
Leggi anche:  Monopoli - Messina: dove vedere la diretta live e risultato

Dunque, per il diritto all’indennità di accompagnamento NON sono previsti limiti di età e nemmeno requisiti reddituali. E’ necessario che siano rispettate solo e tutte le predette condizioni.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Come funziona Bonus assunzione donne disoccupate o svantaggiate 2022. A chi è rivolto e vantaggi

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook