Dottoranda Unife premiata per la sua tesi sul risonatore usato da Minerbi

Condividi articolo tramite:

Anna Maragno

Anna Maragno

Anna Maragno, dottoranda in Didattica e storia della fisica del Dipartimento di Fisica dell’Università di Ferrara, ha ricevuto il “Premio di Laurea Sisf 2021”, conferito dalla Società Italiana degli Storici della Fisica e dell’Astronomia.

Il premio è stato assegnato in occasione del XLI congresso nazionale della società nell’ambito del concorso riservato a laureate e laureati che abbiano redatto una tesi in Storia della fisica e/o Storia dell’astronomia.

Nella sua tesi, elaborata per la Laurea Magistrale in Fisica, Anna Maragno ha ricostruito la storia e il funzionamento del risonatore come strumento scientifico, e ha poi rivolto l’attenzione all’apparato utilizzato da Cesare Minerbi (1856-1954), celebre medico internista ferrarese e nonno materno dello scrittore Giorgio Bassani, per le sue ricerche di acustica diagnostica.

“Si tratta di una serie di quattro risonatori a uso medico, ideati da K. L. Schaefer e costruiti da E. Zimmermann tra il 1910 e il 1912 in Germania. Nel 1950, Minerbi donò i risonatori – suoi strumenti di lavoro per più di trent’anni – all’Ateneo cittadino: questi sono ora conservati nella Collezione Instrumentaria delle Scienze Fisiche, parte del Sistema Museale d’Ateneo racconta Anna Maragno, e continua: “La mia tesi rappresenta un approfondimento degli aspetti fisici riguardanti i risonatori di Schaefer, cui si lega l’analisi del loro specifico impiego da parte del professor Minerbi, e delle vicende di ‘oggetti museali’. Fino ad arrivare a una esplorazione di possibili percorsi didattici e divulgativi”.

Leggi Anche |  Vaccini in Lombardia, dal 2 aprile via alle prenotazioni 75-79 anni: il calendario completo

L’elaborato reca il titolo “Da fuori del tempo”. Cesare Minerbi’s “Kontinuirlicher Resonatoren-Apparat nach Schaefer E. Zimmermann, Leipzig-Berlin” now part of the Collection of Historical Scientific Instruments of the University of Ferrara. Ѐ stato redatto e discusso in inglese, il 17 settembre 2020, e valutato con 110/110 punti con lode. I relatori sono i Professori Paolo Lenisa, del Dipartimento di Fisica, e Marco Bresadola, del Dipartimento di Studi Umanistici; le correlatrici le Professoresse Grazia Zini e Paola Bassani Pacht.

L’interesse di Anna Maragno per i risonatori appartenuti a Cesare Minerbi è sorto durante l’attività di ricerca in qualità di borsista dal 2018 al 2020 sulla valorizzazione e catalogazione della Collezione Cisfis mediante tecnologie avanzate, sotto la responsabilità scientifica della Professoressa Ursula Thun Hohenstein, Presidente del Sistema Museale d’Ateneo.

Leggi Anche |  Covid Campania, 2.716 nuovi casi e 18 morti: il bollettino

Dal novembre 2020 Anna Maragno è dottoranda di ricerca in Fisica presso l’Università di Ferrara per la tematica “Ricerche sul patrimonio culturale dell’Università di Ferrara relativo alla Fisica e loro ricadute sulla didattica e la comunicazione della Scienza”.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  Razzie in bar e tabaccherie, nei guai 5 giovanissimi

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: