É sempre mezzogiorno | Ricetta variazione di supplì di Gian Piero Fava

Condividi articolo tramite:

Facciamo un salto nell’assolata capitale d’Italia, a Roma, in compagnia di Gian Piero Fava. Il cuoco romano, bravo e bello, prepara uno dei piatti della tradizione romana, uno dei più celebri, il supplì. Ecco la variazione di supplì di Gian Piero.

Ingredienti

  • Pomodoro e mozzarella: 250 g riso Roma, 400 g passata di pomodoro, 25 g concentrato di pomodoro, 60 g formaggio grattugiato, 15 g burro, 200 g mozzarella, brodo vegetale
  • Cacio e pepe: 250 g riso Roma, 25 g tartufo estivo, 25 g panna, 25 g burro, 50 g latte, 75 g pecorino romano, brodo vegetale, 1 mozzarella
  • Ai funghi: 250 g riso Roma, 400 g funghi porcini, 1 spicchio d’aglio, timo, salvia, rosmarino, 35 g formaggio grattugiato, brodo vegetale, pepe, peperoncino, 200 g mozzarella, 35 g provola affumicata, 15 g burro
  • 300 g farina 400, acqua
  • 2 l olio di semi, pangrattato

Procedimento

Prepariamo il riso: in un tegame, facciamo tostare il riso a secco, quindi lo bagniamo con il brodo vegetale e lo portiamo a cottura: dobbiamo ottenere un risotto piuttosto asciutto. A fine cottura, mantechiamo con i diversi condimenti.

Supplì al pomodoro: mantechiamo il riso bianco con la salsa di pomodoro, il concentrato di pomodoro, il parmigiano grattugiato ed il burro. Stendiamo su una teglia e lasciamo raffreddare.

Per i funghi, li puliamo, li tagliamo a dadini e li saltiamo in padella con olio, aglio, rosmarino, salvia e timo, a fiamma vivace: devono asciugarsi.

Una volta pronti i funghi, li uniamo al risotto bianco, insieme al formaggio grattugiato. Stendiamo il riso su una teglia e lasciamo raffreddare.

Per il cacio e pepe, mantechiamo il risotto con tartufo estivo tritato, panna, burro, latte e pecorino grattugiato. Stendiamo il riso su una teglia e lasciamo raffreddare.

Prendiamo i tre risotti ormai freddi, preleviamo dei pugni di riso ed inseriamo al centro dei pezzetti di mozzarella per quelli al pomodoro e cacio e pepe; mozzarella e provola affumicata per quelli ai funghi.

Per la pastella, lavoriamo la farina con l’acqua, utilizzando una frusta manuale, fino ad ottenere una pastella liscia.

Passiamo i supplì nella pastella, quindi nel pangrattato, e li tuffiamo in olio caldo e bollente; lasciamo friggere fino a doratura.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte notizie di attualità e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli del giorno da fonti attendibili, così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e sui contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: