Ecco come chiedere il Bonus di 1.000 euro a questo sportello INPS senza 104

Il nostro legislatore da sempre ha mostrato una particolare sensibilità per le persone con disabilità o comunque verso soggetti più fragili. Con l’emergenza epidemiologica essendo tali persone quelle da proteggere maggiormente ha previsto diverse forme di tutela. A tal fine ha consentito la possibilità di svolgere l’attività lavorativa in maniera agile durante il periodo di emergenza. Mentre a coloro che non hanno potuto svolgere l’attività lavorativa in smart working, i periodi di assenza sul lavoro sono stati equiparati a ricovero ospedaliero. Pertanto sono stati coperti dall’indennità di malattia INPS.  A favore di costoro l’attuale Legge di Bilancio ha concesso il Bonus lavoratori fragili, ovvero un’indennità una tantum pari a 1.000 euro.

Ecco chi avrà diritto al Bonus

Come comunicato dall’INPS in un precedente messaggio, l’Istituto pagherà 1.000 euro ai lavoratori che ne faranno richiesta entro il 30 novembre 2022. I destinatari della misura sono i lavoratori dipendenti del settore privato con diritto all’assicurazione di malattia presso l’INPS. In particolare coloro che sono stati destinatari nel 2021 del trattamento ex art.26 co.2 del D.L. n. 18/2020. Il lavoratore deve aver raggiunto nel corso del 2021 il periodo massimo indennizzabile di malattia e non deve aver svolto l’attività lavorativa in smart working.

L’INPS con il messaggio n. 3106 dell’8 agosto ha ufficialmente aperto uno sportello telematico per presentare la domanda. Pertanto ecco come chiedere il Bonus di 1.000 euro attraverso il nuovo canale telematico. L’istanza infatti dovrà essere presentarsi esclusivamente in via telematica, mediante uno dei seguenti canali indicati dall’Istituto:

  • Contact center integrato, chiamando da rete fissa il numero 803.164 o da rete mobile il numero 06 164.164;
  • Patronato;
  • portale web dell’INPS, nella sezione “Prestazioni e servizi”> “Servizi”> “Bonus lavoratori fragili – Indennità una tantum” se si possiedono le credenziali d’accesso SPID, CIE o CNS.

Ecco come chiedere il Bonus di 1.000 euro a questo sportello INPS senza 104

Al fine di inserire correttamente la domanda, il richiedente dovrà fornire dei dati necessari in diverse sezioni. In particolare, i dati anagrafici e la residenza che si visualizzeranno sono quelli già in possesso dell’INPS. Ma l’interessato potrà indicare un domicilio diverso dalla residenza per le eventuali comunicazioni nella sezione “Dati anagrafici”, “Residenza” e “Contatti personali”. Nella sezione “Informazioni per l’accredito del pagamento” l’interessato dovrà indicare l’IBAN dove sarà accreditato l’importo. Per essere valido l’IBAN dovrà essere intestato o cointestato al richiedente. Qualora il beneficiario richieda un accredito su IBAN Area SEPA, dovrà allegare il modulo d’identificazione finanziaria “MV70” disponibile sul sito dell’Istituto. Infine nella sezione “Dichiarazioni”, il richiedente dovrà produrre la dichiarazione di essere in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla legge per l’accesso al Bonus. Nonché la dichiarazione relativa alla sua posizione lavorativa prevalente nel 2021. Il richiedente avrà tempo fino al 30 novembre 2022 per presentare la domanda e ottenere il Bonus di 1.000 euro.

Lettura consigliata

L’INPS concede quest’agevolazione anche quando fa troppo caldo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Leggi anche:  Torino, gli anarchici occupano l'ex ospedale 'contro tutte le guerre'