Ecco come puoi ottenere fino a 2.500 per la patente col nuovo bonus che parte a luglio

In arrivo una nuova agevolazione che si aggiunge al panorama dei bonus 2022 attualmente attivi: il bonus patente. Ecco come richiedere fino a 2.500 euro.

Il mese di luglio 2022 si avvicina, e con esso l’attivazione di una nuova misura voluta dal Governo. In particolare, è stato il MIT a pressare per l’attivazione di un bonus da 2.500 euro atto a finanziare determinate spese: quelle legate alla patente.

Come vedremo a breve, purtroppo, non tutti i tipi di patente potranno essere agevolati tramite la nuova misura. Ma si tratta comunque di un’opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire. Soprattutto per coloro che stanno cercando di riqualificarsi a livello professionale.

Cerchiamo, quindi, di capire in cosa consisterà il nuovo bonus patente in attivazione, chi saranno i suoi potenziali beneficiari e come si può accedere al contributo.

Ecco come puoi ottenere fino a 2.500€ per la patente col nuovo bonus che parte a luglio

La misura ad oggi nota come bonus patente ha subito, come molti sapranno, dei ritardi nella sua attivazione. Era infatti già stata annunciata a fine 2021, ma la sua attivazione ha stentato ad arrivare.

Ad ogni modo, col Decreto Milleproroghe dello scorso febbraio, ne è stata confermata la partenza per la seconda metà del 2022.

Con un fondo di ben 3,7 milioni per l’anno corrente ed un ulteriore dotazione economica da 5,4 milioni, la misura dovrebbe essere accessibile fino al prossimo 2026.

Saranno il MIT ed il MEF ad occuparsi dell’assegnazione del bonus patente, oltre che della sua erogazione agli aventi diritto.

Erogazione che ha subito un cambio di importo prima ancora di essere resa disponibile. Secondo quanto disposto al momento dell’ideazione della misura, questa avrebbe dovuto garantire un tetto massimo di 1.000 euro totali.

Leggi anche:  Ternana - Pisa 1 - 3: dove vedere la diretta live e risultato

Invece, grazie al Decreto Milleproroghe 2022, il contributo è stato potenziato e concederà fino a 2.500 euro totali.

Requisiti e spese ammesse

Il contributo in questione, sfortunatamente, non potrà essere accessibile a tutti. Nei piani dell’esecutivo, infatti, l’agevolazione dovrà servire per la riqualificazione lavorativa dei giovani che, al momento, non risultano occupati.

Entrando ancora più nello specifico, il bonus patente sarà accessibile solo ai più giovani, che abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Questo perché il contributo da 2.500 euro non servirà per il conseguimento di qualunque tipologia di patente.

L’agevolazione sarà accessibile solo e unicamente se si conseguiranno due tipologie di certificati:

  • patente C
  • certificato di abilitazione CQC.

Si tratta, in sostanza, dei certificati che abilitano alla guida di camion e mezzi pesanti che circolano su strada per il trasporto merci.

La misura ha infatti un duplice scopo: il primo è quello di facilitare i giovani disoccupati nella ricerca di un lavoro. Il secondo, invece, riguarda il potenziamento del settore trasporto merci.

Il contributo per la patente di guida specifica per mezzi pesanti coprirà fino all’80% delle spese sostenute per conseguirla, per un massimo di 2.500 euro totali.

Cifra che verrà conseguita ad una condizione: il giovane richiedente dovrà aver sostenuto almeno parte delle spese.

Il bonus patente verrà infatti erogato solamente a coloro che hanno frequentato o stanno attualmente frequentando dei corsi per l’abilitazione al trasporto mezzi pesanti.

Leggi anche:  Bonus Affitto 2022: ecco a chi spetta e come presentare la richiesta

Per accedere alla misura, comunque, non è previsto alcun limite reddituale: tutti gli under 35 potranno accedervi, indipendentemente dal reddito.

Come si richiede il bonus patente

Ottenere la misura in questione non dovrebbe essere molto difficile. È prevista l’attivazione di una nuova piattaforma, come è accaduto nel caso del bonus da 1.000 € senza ISEE per il risparmio idrico.

La nuova piattaforma sarà gestita dal MIT, ma al momento non si hanno molte notizie in merito.

Infatti, siamo in attesa di un decreto attuativo che renda il bonus patente operativo, cosa che ancora manca ma che dovrebbe essere in arrivo.

Infatti, l’attivazione del contributo è prevista a partire dal mese di luglio 2022.

A partire da tale data, molto probabilmente, si potrà richiedere l’agevolazione delle spese sostenute per l’abilitazione per il trasporto merci saldate entro il prossimo 30 giugno.

Ma, come si accennava, la misura sarà attiva fino al 2026. Ragion per cui è quasi certo che anche le spese sostenute dopo il mese corrente saranno oggetto di agevolazione.

Cumulabilità con altri sostegni

Il contributo da 2.500 euro concesso dal bonus patente ha una particolarità: è perfettamente cumulabile con altri sostegni.

Leggi anche:  Governo, Renzi "Serve un patto per l'Italia"

Ricordiamo ai lettori che esistono anche misure regionali volte a finanziare le spese per l’abilitazione al trasporto merci su strada, al fine di potenziare il settore in questione.

Tali misure regionali possono essere cumulate con il contributo statale. Dunque, per i residenti nelle Regioni che hanno deciso di concedere una misura analoga, è possibile ottenere anche ben più di 2.500 euro totali.

Gli interessati sono invitati a prendere visione dei relativi bandi locali attualmente attivi nella propria Regione o nel Comune di residenza.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook