Ecco le serie tv simili a Squid Game

Siete alla ricerca di serie tv come Squid Game da vedere? Ecco la lista compilata dal team di Tvserial.it con tutti i titoli più imperdibili per gli amanti del genere survival drama o per il pubblico che ha scoperto i k-drama grazie alla popolarissima serie disponibile su Netflix dallo scorso 17 settembre.

Alice In Borderland (Netflix)

Alice In Borderland, il poster della serie. Credits: Netflix.
Alice In Borderland, il poster della serie. Credits: Netflix.

Alice in Borderland è tratta da un manga thriller di sopravvivenza (originariamente pubblicato nella rivista Weekly Shonen Sunday) di Haro Aso. Apatico, senza un lavoro e con l’ossessione per i videogiochi, Arisu si ritrova all’improvviso in un’insolita Tokyo svuotata dei suoi abitanti dove è costretto a partecipare a giochi pericolosi con i suoi amici per sopravvivere. In questo strano mondo Arisu incontra Usagi, una giovane donna che ha deciso di competere da sola, e insieme finiscono per svelare un mistero dopo l’altro superando numerosi pericoli e cercando di afferrare il significato della vita.

3% (Netflix)

Un particolare del poster di “3%”. Credits: Netflix.
Un particolare del poster di “3%”. Credits: Netflix.

continua a leggere dopo la pubblicità

Questo thriller post apocalittico è ambientato nel Brasile di un futuro prossimo, in cui a pochi eletti è concesso di unirsi a una società privilegiata al termine di un processo intenso e competitivo.

Black Mirror (Netflix)

Will Poulter in una scena di “Black Mirror: Bandersnatch”. Credits: Netflix.
Will Poulter in una scena di “Black Mirror: Bandersnatch”. Credits: Netflix.

Questa è una serie antologica che attinge al disagio collettivo nei confronti del mondo moderno. Composta da cinque stagioni e un film interattivo, la serie si distingue perché ogni episodio è una storia a sé, provocatoria e carica di suspense, su temi che riguardano la tecno-paranoia contemporanea che ha stravolto le nostre vite. In ogni abitazione, su ogni scrivania, in ogni mano c’è uno schermo al plasma, un monitor o uno smartphone: uno specchio nero, per l’appunto, su cui si riflette la nostra esistenza nel XXI secolo. La serie è stata ideata e sceneggiata da Charlie Brooker, che è anche il produttore esecutivo insieme ad Annabel Jones.

Leggi anche:  Fatto in casa per voi

The Wilds (Amazon Prime Video)

Il cast di The Wilds. Credits Amazon Prime Video
Il cast di “The Wilds”. Credits Amazon Prime Video

In parte survival drama, in parte “pigiama party” distopico, The Wilds segue un gruppo di ragazze adolescenti di varia estrazione sociale, che lottano per la sopravvivenza dopo che un incidente aereo le costringe a vivere su un’isola deserta. Le naufraghe si ritroveranno a litigare e a stringere forti legami che le porteranno a conoscersi, a scoprire segreti che nascondono e i traumi a cui sono tutte sopravvissute. C’è solo un colpo di scena in questo drama emozionante… le ragazze non sono finite su quell’isola per caso. Amazon ha già confermato la seconda stagione della serie.

Sweet Home (Netflix)

continua a leggere dopo la pubblicità

L'attore Song Kang In Sweet Home Serie Tv Credits Netflix
L’attore Song Kang in una scena di “Sweet Home”. Credits: Netflix.

Questa serie coreana si trova a metà tra il fantasy e l’horror. Dopo aver perso la famiglia, il liceale introverso Cha Hyun-su si trasferisce in un nuovo appartamento dove si trova ad affrontare una bizzarra e scioccante realtà e a lottare per la sopravvivenza in un mondo in rapida evoluzione prossimo alla rovina.

Snowpiercer (Netflix)

Daveed Diggs e Jennifer Connelly nel poster di Snowpiercer Credits Netflix e TNT
Da sinistra: Daveed Diggs e Jennifer Connelly nel poster di “Snowpiercer”. Credits: Netflix/TNT.

Basata sull’omonimo fumetto e sul film di Bong Joon-ho, acclamato da pubblico e critica, Snowpiercer si svolge in un futuro in cui il mondo è diventato un deserto di ghiaccio. Sette anni dopo l’inizio di questa nuova era glaciale, gli unici uomini a essere sopravvissuti viaggiano su un treno formato da 1001 carrozze, in perpetuo movimento intorno alla Terra. La lotta di classe, l’ingiustizia sociale e la politica di sopravvivenza sono i temi messi in discussione in questo avvincente adattamento televisivo.

La Barriera (Netflix)

In questa serie spagnola, la lotta per la sopravvivenza di una famiglia in un futuro distopico a Madrid illustra la disparità fra due mondi separati da un muro di recinzione e molto altro.

Leggi anche:  Canone Rai, se non paghi riceverai una maxi multa: attenzione

Re:Mind (Netflix)

continua a leggere dopo la pubblicità

Questa miniserie giapponese ha per protagoniste undici compagne di classe le quali si risvegliano, chiuse in una grande sala da pranzo. Temendo per la propria vita, si chiedono il motivo di quella bizzarra situazione. Chi si alza da tavola, infatti, rischia di non farvi più ritorno.

Panic (Amazon Prime Video)

Olivia Welch in una scena di “Panic”. Credits: Amazon Prime Video.
Olivia Welch in una scena di “Panic”. Credits: Amazon Prime Video.

Tratta dall’omonimo best-seller di Lauren Oliver, la serie è ambientata nella cittadina di Carp, in Texas. Qui ogni estate i neodiplomati si cimentano in una serie di sfide a eliminazione, credendo che sia la loro unica chance per sfuggire alla loro situazione e migliorare le loro vite. Ma quest’anno le regole sono cambiate – la posta in gioco non è mai stata così alta e tutto è diventato ancora più pericoloso. I contendenti dovranno affrontare le loro paure più profonde e oscure e saranno costretti a decidere quanto sono disposti a rischiare per vincere. Amazon ha annunciato che non ci sarà una seconda stagione.

Colony (Netflix)

Quando Los Angeles è invasa da forze aliene e diventa un insediamento fortificato, un ex agente dell’FBI (interpretato da Josh Holloway, il Sawyer di Lost) e la moglie (Sarah Wayne Callies, Prison Break e The Walking Dead) rischiano tutto per ritrovare il figlio.

The Purge (Amazon Prime Video)

Una scena di “The Purge”, la serie tv disponibile su Prime Video. Credits: Amazon.
Una scena di “The Purge”, la serie tv disponibile su Prime Video. Credits: Amazon.

continua a leggere dopo la pubblicità

Composta da due stagioni, la serie ispirata all’omonimo franchise dell’orrore è ambientata in un’America irreale, governata da un partito politico totalitario, e narra le storie di diversi personaggi di una piccola città apparentemente non collegati tra loro. Quando l’orologio si ferma, ogni personaggio è costretto a fare i conti con il proprio passato mentre cerca di sopravvivere alla notte del giudizio.

Leggi anche:  Ascolti TV 5 aprile 2022, ecco il programma che ieri sera ha fatto più ascolti

Kingdom (Netflix)

“Kingdom: Ashin of the North”, dal 23 luglio su Netflix. Credits: Netflix.
Una scena dell’episodio speciale “Kingdom: Ashin of the North”, dal 23 luglio su Netflix. Credits: Netflix.

In un regno dove imperversano corruzione e carestia si diffonde la voce della morte del re, assieme a una strana malattia che rende gli infetti immuni alla morte e affamati di carne. Il principe ereditario, vittima di un complotto, si mette in viaggio per svelare il piano malvagio e salvare il suo popolo.

The Society (Netflix)

Kathryn Newton e Jacques Colimon in una scena di The Society. Credits: Seacia Pavao/Netflix
Da sinistra: Kathryn Newton e Jacques Colimon in una scena di “The Society”. Credits: Seacia Pavao/Netflix.

Cancellata tragicamente dopo una sola stagione, The Society segue un gruppo di adolescenti che misteriosamente si ritrovano in un luogo identico alla loro ricca cittadina del New England, dove però non c’è traccia dei genitori. Mentre cercano di capire cosa è successo e come tornare a casa, per poter sopravvivere devono stabilire un ordine e siglare alleanze. La serie è una rivisitazione in chiave moderna del Signore delle mosche.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook