Elezioni, credo che darò l’ultima possibilità a chi non si è scordato degli ultimi

di Emiliano Gotelli

Una delle grandi e numerose bugie dei “progressisti” è quella del “puoi farcela”, quella della meritocrazia stile anglosassone… bugie che per anni hanno illuso molti giovani (ora non più, scappano appena possono): li hanno fatti studiare, esaurirsi di esami e di rapporti ignobili con certi “baroni” universitari, insopportabili nella loro altezzosità. Tutto per arrivare ad uno stage schifoso e mal pagato.

Le classi sociali tali erano e tali restano. I “figli di”, se vogliono, avranno lo studio in centro, volendo anche il palazzo e clienti pronti. Avranno contatti che altri si sognano e diranno che loro si sono “fatti sa soli”.

Il problema vero non è tanto la distinzione sociale che sempre esisterà, ma l’abbandono da parte della sinistra delle classi storicamente difese. Essere proletario oggi è uno schifo, una quotidianità fatta di rabbia e ignoranza (perché, caro progressista, dopo una giornata di sfruttamento e gastrite, la sera, non si studia, fidati. Al massimo ci si sbronza per non sentire il malessere). La destra italiota è esperta nel cavalcare tali sentimenti, si nutre di essi, ama gli ignoranti incazzati… sono tavole pronte per essere incendiate. Persino io, che mai ho considerato mentalmente abili i destrorsi italioti, in alcuni frangenti dopo una giornata orrenda o dopo aver letto la misera busta paga, vedere la Meloni urlacchiare a difesa (verbale) degli italiani mi ha quasi portato a pensare di votarla… fortuna che la mia intelligenza lavora ancora bene e mi ha rapidamente ricordato chi è tale politicante, tutta chiacchiere e teatro, mai lavorato e con esponenti del suo partito pronti per essere rinchiusi (scegliete voi se per Tso o carcere).

Leggi anche:  Droga comprata con il reddito di cittadinanza della madre, misura cautelare per un giovane

Quindi? alla fine che si fa? Il Pd difende i suoi elettori in zona Parioli e loft vari, la sinistra è atomo elettorale e Conte… Conte… anche lui un benestante, molto “lord”, amante dell’atlantismo, perbacco la sua parolaccia quando è arrabbiato… fatica… fatica… ma almeno pare non scordarsi degli ultimi, pare… il reddito di cittadinanza è loro e il salario minimo, se mai arriverà, pure. Fatica ma credo che darò l’ultima possibilità. Perbacco.

Il blog Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.it, sottoscrivendo l’offerta Sostenitore e diventando così parte attiva della nostra community. Tra i post inviati, Peter Gomez e la redazione selezioneranno e pubblicheranno quelli più interessanti. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio. Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! Se vuoi partecipare, al prezzo di “un cappuccino alla settimana” potrai anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione del giovedì – mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee – e accedere al Forum riservato dove discutere e interagire con la redazione. Scopri tutti i vantaggi!

Fonte e diritti articolo

Leggi anche:  Prosciutto di Norcia Igp e vini di Montefalco e Spoleto, l'incontro tra Consorzi ha sancito un binomio perfetto

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Ora che è tornata l'inflazione basta con la politica dell'emergenza permanente

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook