Elezioni politiche 2022: è il giorno delle liste

Le ultime mosse dei partiti: sempre più certa la candidatura di Giorgia Meloni per l’uninominale nel collegio L’Aquila-Teramo. Tremonti sarà candidato di Fdi, Lotito al Senato in Molise con Fi, Sgarbi col centrodestra a Bologna contro Casini. L’ex premier Conte prima apre a un accordo di governo M5s-Pd, poi fa dietrofront. I dem ripescano Ceccanti a Pisa dopo la rinuncia di Fratoianni, capolista Verdi-Si nel proporzionale in Toscana. No di Castelli al collegio di Novara coi dem; Italexit schiera Chiaraluce dirigente di Casapound capolista nel Lazio.

Verso le elezioni, la campagna elettorale in tempo reale 

“Al Voto” La newsletter per le elezioni | Rosatellum Legge elettorale, una spiegazione semplice 

 

Salvini: “Flat tax all’inizio per i redditi medio-bassi”

“La flat tax riguarda i redditi fino a 70 mila euro. Non riguarda Berlusconi, come dice Calenda. Se uno legge quelo che c’è depositato, si rende conto che partiamo da partite Iva e lavoratori autonomi. Già oggi funziona per due milioni di partite Iva, alzando il tetto si allarga. In questo momento non è pensabile estendere la flat tax ai milionari. Si parte da chi ha meno. Con una imposizione fiscale più bassa, per chi continua a evadere per me c’è il carcere, come gli Stati Uniti. Se si abbassano le pretese, lo stato incassa di più perchè non c’è più chi evade. E, se c’è, è un crimine e come tale va perseguito”. Così Matteo Salvini a Radio Rtl. “55 mila euo con uno stipendio, 70 milioni di euro per chi ha due stipendio. Costo stimato è di 13 miliardi. Non sono numeri ad capocchiam, ma proposte depositate in parlamento”, prosegue Salvini, che poi ha aggiunto, sulle candidature: “Abbiamo chiuso da ieri, stiamo aspettando che anche gli altri alleati diano il loro materiale. Come nomi esterni vedo che la sinistra candida vip. Noi non abbiamo vip ma abbiamo il presidente di Federanziani e di Fare Ambiente, asociazione che rappresenta l’ambiente non ideologico. A me piacerebbe che tutti si
confrontassero con tutti. Spero che in tv pubbliche e private tutti abbiano modo di confrontarsi con tutti. Io con Letta mi confronterei domani mattina”.

Leggi anche:  Pioggia di licenziamenti, si salvano solo questi settori: l'inflazione trafigge il mondo del lavoro

Italia sovrana e popolare (Ingroia, Rizzo) deposita le liste, candidati in tutta Italia

Italia sovrana e popolare rende noto di avere raccolto le firme e depositato le liste in tutta Italia. Antonio Ingroia sarà candidato alla Camera in Campania, Sicilia e Calabria. Marco Rizzo alla Camera in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Marche. Il giornalista Fulvio Grimaldi al Senato in Veneto, Sicilia, Liguria. Emanuele Dessì al Senato nel Lazio. Claudio Messora alla Camera in Piemonte.

Coordinatore FdI Molise: Rinuncio a candidarmi, hanno fatto schifo nella scelta dei candidati

“Dopo lo schifo che hanno fatto per la scelta delle candidature in Molise ho rinunciato a candidarmi, in polemica anche con il mio partito”. Lo ha scritto su Facebook Filoteo Di Sandro, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, in riferimento ai nomi di Lorenzo Cesa e Claudio Lotito per gli uninominali del collegio Molise alla Camera e al Senato. I malumori non sono affatto placati fra i partiti molisani, come dimostrano le parole di Di Sandro che ha deciso di rinunciare alla candidatura. “.Il nostro territorio perde due rappresentanze parlamentare sicure a favore di personaggi esterni (Cesa e Lotito) che non rappresenteranno affatto tutti noi e le esigenze del nostro martoriato Molise. Spero e mi auguro che i cittadini elettori molisani sapranno scegliere bene”. Sui listini proporzionali di Camera e Senato correranno, per Fratelli d’Italia, Elisabetta Lancellotta e Costanzo Della Porta.

Leggi anche:  Villarreal Atalanta 1 - 1 LIVE: fine primo tempo

Meloni candidata nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo, a breve l’ufficialità

Con il passare delle ore trova sempre più conferme, la notizia secondo cui Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, sarà candidata al collegio uninominale L’Aquila-Teramo della Camera. Manca solo l’ufficialità, attesa a ore, visto che ieri il partito ha depositato ufficialmente le liste, per il momento con la consegna del silenzio. Meloni sarà candidata anche in altri collegi sul proporzionale, ma in caso di elezione farà fede l’unico uninominale per il quale le norme consentono la candidatura.

 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi anche:  Insieme ma più divisi verso l'incerto futuro

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook