Elezioni politiche 2022. Fratelli d’Italia: “Cancellare il reddito di cittadinanza”. Cappato: “Raccogliamo le firme solo in modalità digitale”

Fratelli d’Italia conferma di voler abolire il reddito di cittadinanza. L’ha detto il capogruppo al Senato Ciriani. Sul simbolo Fdi con la fiamma Meloni non arretra: “Ne andiamo fieri”. La senatrice a vita Segre aveva espresso l’auspicio che la leader di Fratelli d’Italia la togliesse dal logo. Ancora polemiche sul presidenzialismo. Silvio Berlusconi si è detto “indignato e amareggiato” per le “mistificazioni da parte della sinistra delle mie parole sul presidente Mattarella”, e giura di non voler ambire al Quirinale. Ieri il segretario del Pd, Enrico Letta, ha presentato il programma per le elezioni: diritti e lavoro al centro ma anche Ue, democrazia e partecipazione. Letta ha poi diffuso un video in tre lingue per la stampa internazionale, per ricordare “le pericolose alleanze europee di Giorgia Meloni”. Marco Cappato annuncia che raccoglierà le firme in modalità digitale e si appella a Draghi affinché ne riconosca la validità.

 

Verso le elezioni: l’inizio della campagna elettorale in tempo reale

Berlusconi: il calcio sì che è una cosa seria

“Il calcio è una cosa, la politica è un’altra. Il calcio, se lo ricordi, è una cosa seria…Io non ho detto niente, eh”. Così, scherzando, Silvio Berlusconi ha risposto al termine di una partita del Monza ad un giornalista che gli ha chiesto se dovesse dare dei ruoli calcistici a se stesso, a Meloni e Salvini, che ruoli darebbe.

Ciriani (Fratelli d’Italia): cancellare il reddito di cittadinanza

“Fratelli d’Italia ha presentato un programma realizzabile e non un libro dei sogni. Innanzitutto la politica estera: la nostra collocazione atlantica è assolutamente confermata. E poi l’impegno per il lavoro, bisogna premiare di più in Italia le aziende che assumono. E il welfare: il reddito di cittadinanza va cancellato, un conto è il dovere sacrosanto di aiutare chi è in difficoltà perchè non può lavorare, altro è regalare un assegno di stato a chi non vuole lavorare”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani, nel corso di un’intervista al Tg5.

Leggi anche:  Assegno Unico, Inps: nel primo quadrimestre pagamenti alle famiglie per circa 4,8 miliardi di euro

 

Fratoianni alla Lega: sbagliato non sciogliere i Comuni per mafia

“Vedo che nel programma della Lega si vuole evitare che, nei comuni con all’interno collusioni mafiose, vengano sciolti i consigli comunali. Insomma, la mafia fa schifo, ma evidentemente fino a un certo punto. Lanciare segnali di depotenziamento della lotta alla criminalità organizzata non va assolutamente bene.” Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni. La criminalità organizzata c’è, è ben insediata e la politica non può assolutamente permettersi ambiguità o sottovalutazioni. Anzi servirebbe aggiornare la legislazione intervenendo con ancora maggiore efficacia sulle infiltrazioni e collusioni mafiose del personale delle amministrazioni pubbliche” “Forse dalle parti della Lega –  conclude Fratoianni – più che credere dovrebbero ragionare.

Cappato, appello a Draghi per raccolta firme digitali

 

Marco Cappato ha depositato e affisso al Viminale il simbolo per le elezioni politiche: Referendum democrazia con Cappato. Il tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, leader della lista ha ribadito che intende raccogliere le firme solo con modalità digitale. “Siamo partiti con una marcia dal Quirinale e ci appelliamo al Presidente del Consiglio Mario Draghi perchè le elezioni non siano antidemocratiche. Servono 60mila firme per poter partecipare alle elezioni e chiediamo di poter utilizzare quelle digitali per rivitalizzare la democrazia. Come già accade per i referendum, le firme digitali devono essere valide per partecipare alle elezioni politiche”, ha detto Cappato dopo il deposito sottolineando che raccoglierà le firme “solo in modalità digitale”, chiedendo a Draghi di “equiparare referendum ed elezioni politiche”.

Leggi anche:  Principali agevolazioni per la famiglia

La raccolta firme digitali o con spid  potrà essere effettuata sul sito listareferendumedemocrazia.it. “Per togliere ogni dubbio” e far ammettere le firme raccolte Cappato ha poi aggiunto:”Chiediamo al presidente Draghi una interpretazione della norma. Se dovesse accadere che le firme non vengano riconosciute abbiamo già pronti i ricorsi che presenteremo in tutte le sedi nazionali e internazionali”, ha annunciato Cappato. “Evidentemente il problema non è raccogliere le firme ma sono le condizioni e gli ostacoli che vanno rimossi all’esercizio della democrazia del nostro paese”, ha concluso.

De Magistris presenta il simbolo

È stato affisso in bacheca al Viminale il primo simbolo della giornata della lista Peretti- Democrazia Cattolica liberale, sempre con lo scudocrociato. Il secondo contrassegno depositato oggi è invece quello dell’ex sindaco di Napoli, Unione Popolare con De Magistris. Per la presentazione dei simboli, in vista delle elezioni politiche del 25 settembre, c’è ancora tempo fino alle 16 di oggi.

Leggi anche:  Covid: Boccia, ‘basta propaganda, serve unità istituzionale’

81 i simboli depositati finora, oggi ultimo giorno per le registrazioni

Sono complessivamente 81 i simboli unici depositati al Viminale in vista delle elezioni del 25 settembre. Gli uffici del ministero dell’Interno torneranno ad aprirsi oggi dalle 8 alle 16. C’è ancora tempo quindi per la registrazione di altri contrassegni. E domani sarà un Ferragosto di lavoro per i funzionari del Viminale, costretti a controllare i documenti per permettere poi, martedì, l’invio delle notifiche ai singoli soggetti che hanno depositato i simboli, con eventuali richieste di integrazioni.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook