Elezioni politiche 2022, programmi a confronto. Scopri le parole più ripetute – Aggiornato al 25/08

 

Partiamo con i programmi. Anzi, dalle parole. Mano a mano che verranno alla luce gli altri degli altri partiti li aggiungeremo. Promesso. Proviamo quindi ad analizzare il testo e capire quali sono le parole più ripetute, i concetti più insistiti e magari qualche parola che non c’è. Nota metodologica, abbiamo scelto di eliminare per comodità le parole ripetute meno di tre volte.

 

Il programma di Alleanza Verdi-Sinistra

Diciotto punti tutti che inizio con “l’Italia del..”.  Il punto numero uno del programma è la difesa e attuazione della Costituzione repubblicana e antifascista. Tengono a sottolineare. No a ogni forma di presidenzialismo, di rottura dell’unità nazionale, di negazione dei principi fondamentali su cui si basa la nostra convivenza civile.

Analisi. Dopo Italia sono Legge, diritti e ricerca. Quest’ultima poi è una bella novità. Poi donne, lavoratori – ca va sans dire  – e animali. Anche quest’ultima è una segno distintivo. Tanto ambiente e tanta salute.  Tutto o quasi in linea con le aspettativi di una alleanza verde-rossa o rossa-verde.

Il programma lo trovate a questo link (niente Pdf)

Il programma di Azione-Italia Viva-Calenda

Sono 68 le pagine del programma, suddivise in 20 punti, per rilanciare e non disperdere l’agenda Draghi. Come si legge nella premessa, “proponiamo un ampio spettro di riforme radicali in ogni dimensione del nostro stare insieme: dal funzionamento delle istituzioni repubblicane al settore formativo, dal funzionamento dei mercati alla Pubblica Amministrazione, dal fisco alla giustizia”. Si parte, naturalmente, dal punto di riferimento fondamentale: l’attuazione “senza se e senza ma” del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.  Tra le proposte si segnala l’ipotesi di includere il nucleare nel mix energetico, l’introduzione di un salario minimo e l’eliminazione del Reddito di cittadinanza dopo il primo rifiuto di offerta di lavoro e l’elezione diretta del premier.

Leggi anche:  Intel, la produzione dei chip e i piani per l'Europa sul palco del WMF di Rimini

Qui trovate il progamma in Pdf

Il programma del Pd

Il programma del Pd è composto da 44 schede tematiche che verranno illustrate con “una proposta al giorno” nel corso della campagna elettorale.  Titolo: “Insieme per un’Italia democratica e progressista”. Viene proposta una “visione del Paese” da qui al 2027 impostata su tre pilastri: sviluppo sostenibile e transizioni ecologica e digitale; lavoro, conoscenza e giustizia sociale; diritti e cittadinanza.  La scuola viene definita la riforma prioritaria e vuole dire tra le altre cose aumento degli stipendi degli insegnanti, scuola dell’infanzia obbligatoria e gratuita e mense gratuite.

Analisi: documento corposo e molto scritto (e molto chiaro). Le parole che ricorrono di più sono sono diritti, imprese e investimento. Anche sociale e sostenibile. Quanto ai verbi molta enfasi su vogliamo e proponiamo. Donne si ripete 14 volte, giovani 22, digitale 27, lavoratori 15. Ecco lavoro e lavoratori sono parole che forse sembrano poco ribadite per un partito di sinistra . Pnrr è a quota 14. 

Qui sotto trovate la tag cloud realizzata con TagCrow.

Qui trovate il Pdf del programma del Pd

Il programma dei Cinque Stelle.

Il titolo è “Dalla parte giusta, cuore e coraggio per l’Italia di domani“. Il documento di 13 pagine in generale ricalca i nove punti delle richieste di Giuseppe Conte al presidente del Consiglio Mario Draghi, che di fatto hanno poi innescato la crisi di governo. Il programma contiene diverse proposte su temi economici, sociali e ambientali, ma anche politici: superbonus, cashback fiscale, inceneritori, salario minimo e anche il limite dei due mandati esteso a tutti i partiti politici. Si segnala inoltre  tra i punti del programma l’introduzione di un salario minimo legale di 9 euro lordi l’ora, l’eliminazione di stage e tirocini gratuiti, un nuovo Superbonus energia imprese, l’eliminazione dell’Irap e Ius scholae.

Leggi anche:  Lega: 'Abonante peggio dello sceriffo di Nottingham, col M5S vuole una città fondata sul reddito di cittadinanza?'

Analisi: in blu su sfondo ocra. Si ripete “dalla parte giusta” a ogni pagina e “Cuore e coraggio per l’Italia del domani” che abbiamo opportunamente tolto dal conteggio. La parola che ricorre di più è senza dubbio impresa (in tutti i suoi significati). In evidenza anche legge, lavoratori e contrasto che in qualche modo riassumono il percepito almeno all’interno del movimento. Poi seguono donne e digitale. Nessun riferimento al Pnrr . Una curiosità: alla fine di ciascuna pagina scritto in piccoli viene ricordato che “capo della forza politica Giuseppe Conte“. Metti che qualcuno se ne fosse scordato.

 

Programma Centro Destra

Quindici titoli per un programma di legislatura. È il documento comune del centrodestra, sottoscritto dai leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, Lega Matteo Salvini e Forza Italia Silvio Berlusconi, con cui la coalizione si presenterà unita al voto del 25 settembre. Il documento ha 17 pagine. Inizia con le proposte sulla politica estera, si chiude su giovani, sport e sociale. Si parte con il posizionamento dell’Italia all’interno dell’Alleanza Atlantica e dell’occidente. Poi il fisco con l’estensione della flat tax alle partite Iva fino a 100mila euro di fatturato e taglio del cuneo fiscale in favore di imprese e lavoratori.  Tra i 15 punti, i 2 finiti maggiormente al centro dell’attenzione sono il secondo e il terzo: la coalizione propone infatti una “revisione del Pnrr in funzione delle mutate condizioni, necessità e priorità” e  l’elezione diretta del Presidente della Repubblica e l’accrescimento delle autonomie territoriali. Ribadita

Leggi anche:  Bonus casa: 7.800 per mettere a nuovo la tua abitazione!

Analisi: Molto assertivo, senza fronzoli, Poche subordinate, poche spiegazioni su come fare le cose, anzi nessuna. Diciamo che è diretto. Quindici pagine, quindici punti, documento snello, molto assertivo, chiaro, un po’ generico nei contenuti ma anche perché – ricordiamo – riassume le posizioni comuni di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. Quanto alle parole, le prime due che risultano più ripetute sono sostegno, tutela e promozione (13). Ed è interessante.  Poi Italia, Italy e italiane (come è giusto che sia vista la collazione politica) insieme a imprese (8). La parola Donna/e è usata solo una volta. Mentre femminile tre. Magari è solo una questione stilistica. Nel programma della coalizione di centrodestra l’evasione fiscale non viene mai menzionata.  Compare invece nel programma dei concorrenti.

Qui scarica il Pdf del programma condiviso. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook