Enel, ricavi record a 108 miliardi, cresce la produzione da rinnovabile- Corriere.it

Ricavi quasi raddoppiati a 108.177 milioni di euro nei primi nove mesi del 2022 per Enel (+84 sul 2021) e questo — si legge nella nota — principalmente per le maggiori quantit di energia elettrica e gas vendute a prezzi medi crescenti e per le maggiori quantit di energia elettrica prodotte. Sale anche l’ebitda (+8,8%) a 12.421 milioni, mentre il risultato netto del gruppo scende (-29,8%) a 1.759 milioni. Confermata la previsione dell’Ebitda ordinario tra 19 e 19,6 miliardi per il 2022, grazie alla diversificazione geografica del gruppo, mentre stata rivista la previsione dell’utile netto ordinario per il 2022 tra 5 e 5,3 miliardi, rispetto a 5,6-5,8 di target prevalentemente per un minore contributo dei business in Italia rispetto a quelli delle altre geografie di presenza, con una maggiore incidenza delle minoranze sull’utile netto ordinario di gruppo, nonch per una pressione fiscale attesa a fine 2022, in particolare in Spagna, maggiore rispetto alle previsioni.

Leggi anche:  Fino a 5000 euro per queste monete rare: controlla il portafogli!

Gli investimenti salgono del 17,8% a 9.309 milioni, soprattutto a beneficio di Enel Green Power, Enel Grids e Mercati Finali. L’indebitamento finanziario netto per il 2022 atteso a un massimo di circa 62 miliardi. I risultati dei primi nove mesi — ha commentato il ceo Francesco Starace — dimostrano la resilienza di Enel, che conferma la previsione di Ebitda ordinario per il 2022 nonostante l’avverso contesto geopolitico, energetico ed economico. Proseguiamo i nostri investimenti nelle rinnovabili e nelle reti per accelerare la transizione verso fonti di energia sempre pi sostenibili e favorire l’indipendenza energetica nei Paesi in cui operiamo.

La quantit di energia rinnovabile prodotta nei primi nove mesi del 2022 stata di 2,7 Twh superiore rispetto allo stesso periodo 2021. Il tutto in un contesto che ha visto una produzione totale di 174,3 Twh, dato in crescita di 10,1 TWh (+6,2%) rispetto al valore registrato nell’analogo periodo del 2021. In particolare, crescono l’eolico (+5,3 TWh) e il solare (+2,8 Twh), capaci di compensare efficacemente il calo (-5,4 TWh) dell’idroelettrico, dovuto alle scarse precipitazioni registrate negli ultimi mesi. La produzione a zero emissioni ha raggiunto il 60% della generazione totale.

Leggi anche:  Isola dei Famosi 2022, chi sarà eliminato oggi 29 aprile? I sondaggi

Il 22 novembre il gruppo presenta il piano industriale triennale. Per quanto riguarda il futuro, Starace ha dichiarato: La positiva evoluzione della performance operativa, la solidit finanziaria e il piano di semplificazione societaria in atto ci consentono di guardare agli obiettivi futuri, in previsione del perdurare di un quadro generale complesso. Confermiamo la politica di remunerazione degli azionisti per il 2022, che prevede un dividendo di 0,40 euro per azione, con un acconto in crescita del 5,3% rispetto a quello distribuito lo scorso gennaio.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  3 rimedi efficaci per riconoscere ed eliminare subito quei fastidiosi insetti primaverili che si annidano nelle cuciture dei materassi e nella cesta della biancheria

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News