Fedrigoni compra in Francia, accordo per acquisire il 100% di Papeterie Zuber Rieder- Corriere.it

Fedrigoni, gruppo che opera a livello globale nella produzione di carte di pregio e altre applicazioni creative, di etichette premium e materiali autoadesivi, ha firmato un accordo con Papeterie Zuber Rieder, uno dei principali produttori mondiali in questi segmenti, con l’obiettivo di unire le forze e creare il primo attore al mondo nelle carte premium per vini e liquori. L’esecuzione della documentazione vincolante e il completamento dell’acquisizione del 100% delle azioni di Papeterie Zuber Rieder sono soggetti alla consultazione delle parti sociali dell’azienda.

La francese Zuber Rieder

Fondata nel 1881 a Boussires, comune della regione francese Borgogna-Franca Contea, Zuber Rieder stata rilevata all’inizio degli anni 2000 da Luc Gaillet e Alain Martz, con l’obiettivo di riposizionare l’azienda in un segmento in rapida espansione: le carte premium per etichette di vini e liquori. Da allora Zuber Rieder, con i suoi 130 dipendenti, ha registrato una forte crescita, trasformando i suoi impianti industriali in uno dei siti di produzione di carte speciali pi efficienti d’Europa. Questa partnership – comunica in una nota il gruppo – rappresenter per Fedrigoni un altro passo importante nel suo percorso di consolidamento come produttore globale indiscusso di carte per vini e liquori di alta qualit. Zuber Rieder, dall’altra parte, beneficer delle capacit produttive e della rete internazionale di Fedrigoni per continuare la sua crescita. Gli azionisti di Papeterie Zuber Rieder Alain Martz e Luc Gaillet manterranno entrambi un ruolo strategico per sostenere l’integrazione dell’azienda nel gruppo Fedrigoni e supportarne lo sviluppo futuro, facendo leva sulla loro esperienza. Alain Martz rimarr in un ruolo esecutivo, come direttore generale di Zuber Rieder, mentre Luc Gaillet sar membro del consiglio d’amministrazione.

Leggi anche:  Niente L.A.'s Finest 3, cancellata dopo due stagioni

Il primo player al mondo nelle carte per vini e liquori

Marco Nespolo, ad Fedrigoni
Marco Nespolo, ad Fedrigoni

Siamo molto lieti di annunciare la nostra intenzione di acquisire Papeterie Zuber Rieder – commenta Marco Nespolo, amministratore delegato del gruppo Fedrigoni -. Le sue forti competenze specialistiche e tecnologie proprietarie ci permetteranno di integrare il nostro gi ricco portafoglio di offerta nelle carte per il luxury packaging e nelle etichette per il wine&spirits di alta gamma, dove vogliamo consolidare la nostra posizione di operatore globale di riferimento. Quest’operazione dimostra ancora una volta la nostra determinazione nel perseguire una costante strategia di crescita globale, nelle carte speciali per le diverse applicazioni creative e nei materiali autoadesivi premium, per servire ancora meglio i nostri clienti in tutto il mondo. Grande soddisfazione stata espressa anche da Luc Gaillet e Alain Martz, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Papeterie Zuber Rieder: Zuber Rieder e le sue persone non potevano trovare una “casa” migliore per crescere, consolidarsi e affrontare nuove sfide. Il Gruppo Fedrigoni un gruppo industriale centenario come Zuber Rieder, con ambiziosi obiettivi di sviluppo internazionale, ai quali saremo lieti di dare il nostro contributo.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricette | Puntata 27 aprile 2022

Fedrigoni prevede di superare i 2 miliardi di fatturato a fine 2022

Fondata nel 1888 a Verona, Fedrigoni – che dal 2017 per il 90% di propriet del fondo americano Bain Capital – oggi opera in 132 Paesi e si occupa di trovare soluzioni creative nel mondo delle etichette e materiali autoadesivi e delle carte ad alto valore aggiunto per il packaging di lusso. Con oltre 4.500 dipendenti in 27 Paesi e 25.000 prodotti, le previsioni di fatturato di Gruppo Fedrigoni a fine 2022 sono di superare i 2 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 1.6 miliardi fatturati nel 2021 (+22% rispetto al 2020), un risultato distribuito tra Italia (393,5 milioni di euro, +20,9%), Europa (752,2 milioni, +16,6%) e resto del mondo (457,2 milioni, +32,8%). L’ Ebitda adjusted, invece, di 214,8 milioni di euro, in aumento del 29% sul 2020. Al suo interno Fedrigoni comprende nella divisione paper il gruppo Cordenons e il marchio Fabriano, e nella divisione self-adhesives, Arconvert, Manter, Ritrama (da febbraio 2020), IP Venus (da dicembre 2020), Acucote e Rimark (da giugno 2021), Divipa (febbraio 2022), Tageos (aprile 2022), Unifol (luglio 2022). Fa parte del Gruppo anche il distributore americano Gpa.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta montasù di Fulvio Marino

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News