Ferrari lancia 15 nuovi modelli entro il 2026 e allarga lo stabilimento di Maranello

Maranello – Per realizzare la svolta elettrica annunciata oggi al Capital Markets Day, Ferrari allargherà il proprio stabilimento di Maranello. «Aggiungeremo un nuovo ‘e-building’ dove realizzeremo a mano i motori elettrici e le batterie uniche che troverete solo in una Ferrari – racconta l’amministratore delegato Benedetto Vigna – E questo sviluppo dell’impianto ci assicurerà una capacità tecnica superiore alle nostre esigenze per gli anni a venire».

L’attesissimo Purosangue arriverà a settembre di quest’anno (dice Vigna: «E’ una vera auto sportiva, diversa da qualsiasi altra, e sarà equipaggiata con il motore più iconico della storia della Ferrari, il nostro V12»), mentre la nuova Supercar sarà svelata entro il 2026. La filosofia è: differenti Ferrari per differenti ferraristi.

Il piano Ferrari presentato oggi a Maranello prevede 15 nuovi lanci nel periodo 2023-2026. I modelli Icona e Supercar costituiranno, in media, meno del 5% del totale dei volumi nel periodo di piano, le Serie Speciali intorno al 10%.

«La società – spiega Vigna – dispone oggi della gamma prodotti più ampia e più bella di sempre, nonché del portafoglio ordini più alto mai raggiunto, che consentono di preparare e gestire il percorso di crescita futuro in linea con la propria dedizione all’unicità, fedele alla filosofia del suo fondatore: ”Ferrari consegnerà sempre un’auto in meno della domanda di mercato”».

Leggi anche:  Gianni Morandi e Blanco, cosa è successo veramente nel dietro le quinte? Lo scatto spiazza

Ogni modello sarà progettato con un posizionamento unico e per rivolgersi a una clientela specifica, secondo il principio “diverse Ferrari per diversi Ferraristi e diverse Ferrari per momenti diversi”. Per mantenere l’unicità, la gamma prodotti 2022-2026 comprenderà, in media, oltre ai modelli di gamma: Icona e Supercar, che saranno limitate a meno del 5% dei volumi totali; Serie Speciali che rappresenteranno circa il 10% dei volumi totali.

Il piano al 2026, spiega il direttore finanziario Enrico Galliera, favorisce i ricavi rispetto ai volumi, e prevede un forte contributo del mix/prezzo, raggiungendo nel 2026 un ebitda pari a 2,5-2,7 miliardi di euro, con un margine ebitda di 38%-40%. I 4,4 miliardi di investimenti cumulati sosterranno lo sviluppo del prodotto: il 75% andrà a nuovi progetti vettura e il 25% alle infrastrutture. Nell’arco del piano si prevede una generazione di free cash flow industriale fra 4,6 e 4,9 miliardi, mentre la remunerazione degli azionisti prevede un incremento del dividend pay-out dal 30% al 35% dell’utile netto rettificato dal 2022 in avanti e un programma di riacquisto delle azioni proprie di 2 miliardi da ora al 2026.

Leggi anche:  Play 2021: gli eventi da non perdere oggi, sabato 4 settembre

Ferrari punta a raggiungere un fatturato netto fino a 6,7 miliardi di euro nel 2026, con un tasso di crescita annuo composto del 9%, trainato principalmente dalle attività legate alle auto, sostenute dal ricco portafoglio di modelli e dalle personalizzazioni.

Ci si attende, però, che anche gli altri ricavi, generati sia dalle attività racing che da quelle lifestyle, contribuiranno positivamente alla performance della società, includendo l’ambizione di raddoppiare le vendite lifestyle entro il 2026 rispetto ai livelli pre-pandemia. Dopo aver tagliato metà degli accordi di licenza del brand, Ferrari negli ultimi due anni ha assunto talenti, creativi e commerciali, provenienti dal settore del lusso e lanciato le sue prime due collezioni fashion.

Vigna spiega che Ferrari insisterà su questo settore, concentrandosi su tre aree: beni di lusso, offerta esperienziale (come i Parchi Tematici e o i Musei) e oggetti da collezione che incarnano l’artigianalità e l’immaginazione che ispirano la creazione, la progettazione e la produzione di tutte le auto del Cavallino. «Ci muoveremo con cura, ma anche con agilità e determinazione – conclude l’ad – E costruiremo questa attività con la stessa determinazione a vincere che ci ha connotato negli ultimi 75 anni, come leader globale nel mondo del lusso».

Leggi anche:  Burnout da smart-working: cause, sintomi e rimedi

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 3,99€/mese per 3 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook