Fs, ad autunno in Frecciarossa tra Madrid e Barcellona

Il Gruppo Ferrovie dello Stato accelera sul fronte della mobilità sostenibile in Europa con una nuova tappa al suo processo di internazionalizzazione: dalla fine dell’autunno si potrà viaggiare in Frecciarossa anche tra Madrid e Barcellona. Le prove tecniche sui binari del Consorzio Ilsa, partecipato da Trenitalia, sono cominciate in questi giorni e tra settembre ed ottobre ‘iryo’, questo il nome commerciale dell’azienda in Spagna (ir significa andare, yo è io), comincerà la vendita dei biglietti sulla tratta spagnola ad alta velocità.

L’avvio sulla tratta Madrid Barcellona rappresenta il traguardo di un processo avviato a novembre 2019 con l’assegnazione da parte di Adif, gestore dell’infrastruttura ferroviaria iberica, del 30% dei collegamenti sulla rete AV; il consorzio partecipato da Trenitalia e Air Nostrum si è aggiudicato per 10 anni i servizi di alta velocità per i collegamenti giornalieri lungo le tratte Madrid-Barcellona, Madrid-Valencia/Alicante e Madrid-Malaga/Siviglia per poi estendersi ad altri collegamenti. Nel suo nuovo piano industriale presentato a maggio dall’ad Luigi Ferraris, il Gruppo Fs  punta ad un forte sviluppo del business internazionale con un incremento di ricavi dagli 1,8 miliardi di euro del 2019 a circa 5 miliardi nel 2031.

Leggi anche:  Elezioni politiche 2022, Tajani attacca Gelmini e Brunetta

Francia, Germania, Spagna

In Francia Trenitalia opera con la sua controllata con la  linea Milano-Parigi e sulla Parigi e Lione; in Grecia con Hellenic Train da maggio gli ETR470 hanno iniziato a circolare lungo la tratta Atene-Salonicco. In Gran Bretagna le attività sono diverse dalla Londra-Glasgow, ai collegamenti tra la capitale e Shoeburyness, al treno della nuova società Avanti West Coast.In Germania il gruppo è presente con due controllate, una che opera sul trasporto pubblico locale ed un altra in ambito merci. In Olanda è invece stata acquisita una società di trasporto metropolitano su gomma e su rotaia.  In Spagna si viaggerà su 20 nuovi Frecciarossa 1000, uguali a quelli circolanti in Italia e realizzati da Hitachi nello stabilimento di Pistoia. Si tratta di treni di nuova generazione più sostenibili, che hanno ottenuto la Certificazione di Impatto Ambientale:  sono riciclabili quasi completamente e consentono un risparmio dell’80% di anidride carbonica per passeggero a tratta. A regime il progetto spagnolo produrrà circa 2.000 nuovi posti di lavoro tra quelli diretti e l’indotto. 

Leggi anche:  Green Pass e mascherine obbligatorie, cosa cambia dal 1 maggio 2022?

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Istat, il reddito di cittadinanza ha evitato la povertà a un milione di italiani

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook