Giovani Imprenditori, Di Stefano: serve governo stabile, cogliere opportunità PNRR

(Teleborsa) – Un governo stabile e in grado di convincere investitori internazionali ed agenzie di rating, un governo che “fino al giorno delle elezioni, sia capace di garantire l’assenza di balletti, di do ut des e di concessioni strategiche a questo o a quel partito”. Lo chiede con urgenza il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Riccardo Di Stefano, al convegno di Rapallo.

L’imprenditore chiede “risposte nette e puntuali”, ma soprattutto afferma che “c’è bisogno della Politica, quella con la P maiuscola“. “A noi manca la politica vera, quella che, attraverso il dialogo parlamentare, individui degli obiettivi condivisi e li realizzi con l’azione di governo”, denuncia Di Stefano in vista delle prossime elezioni, le politiche nel 2023 e le europee nel 2024, aggiungendo “ci manca la politica che parli dello sviluppo come necessità etica ed esistenziale e non lo valuti esclusivamente con i punti percentuali del PIL”.

“La politica deve farsi carico di come sarà il nostro Paese nel futuro – sottolinea – per offrire una prospettiva alle nuove generazioni e a chi, come noi imprenditori, crede e vuole investire nella crescita, nello sviluppo e nei giovani”

Leggi anche:  Roma Sassuolo Live 2 - 1: negli ultimi minuti El Shaarawy fa esplodere l'Olimpico dopo tanta sofferenza

Dai Giovani Imprenditori qualche proposta: uno sforzo nei piani di risparmio della PA, anche gli enti territoriali, in modo da centrale gli obiettivi di riduzione della spesa senza condizionare la qualità dei servizi; utilizzare al meglio la straordinaria occasione del PNRR e del Fondo Complementare; implementare e potenziare gli effetti del PNRR e le modalità del suo utilizzo. L’inefficace utilizzo di queste risorse – si sottolinea – terrebbe inchiodato il PIL “allo zero virgola, rendendo di fatto insostenibile il sistema pensionistico e spingendo ancora piu’ in alto i rendimenti sui titoli di Stato”.

Di Stefano chiede anche di riformare il reddito di cittadinanza, trasformandolo in un vero ” strumento a sostegno di chi non può lavorare e non di chi non vuole farlo”. Il leader degli under 40 di Confindustria suggerisce invece di semplificare gli incentivi alle nuove assunzioni degli under 35, “eliminando quei paletti che ne limitano l’efficacia”, e valorizzare l’apprendistato, quale “percorso di ingresso al lavoro più vantaggioso per giovani e imprese”.

Leggi anche:  "Ha enormi falle...". Anche Beppe Sala contro il reddito grillino

Per i Giovani di Confindustria occorre tagliare il cuneo fiscale-contributivo di 16 miliardi di euro, per ridurre i costi delle imprese ed aumentare il reddito dei lavoratori e il loro potere d’acquisto.

Un accenno anche al salario minimo che – avverte Di Stefano – dovrebbe evitare di scardinare la contrattazione collettiva. “I nostri contratti fissano una retribuzione di base già superiore ai 9 euro previsti ed è quindi evidente che la misura non toccherebbe i settori rappresentati da Confindustria”, afferma.

Da Rapallo arriva anche la richiesta di rinnovare una riflessione sulle potenzialità dell’energia nucleare. “Le tecnologie sono cambiate, ci sono progetti italiani e internazionali già avviati con soluzioni più sicure ai quali il nostro Paese dovrebbe partecipare”, sostiene il Presidente dei Giovani Imprenditori.

A proposito dell’aumento dei tassi della BCE, Di Stefano afferma “alzare i tassi e poi correre ai ripari con il cosiddetto scudo anti-spread ci sembra una direzione non chiara, che può creare turbolenze nei mercati”. “Rimaniamo, come molti, perplessi di fronte alle scelte di Christine Lagarde alla guida della Bce”, aggiunge il giovane imprenditore, ribadendo che “è fondamentale che un’istituzione come la Bce torni ad imporsi con una linea strategica ben definita”.

Leggi anche:  Razzie in bar e tabaccherie, nei guai 5 giovanissimi

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook