GIOVANI, L’INDAGINE DI CNG/ ‘Percorsi formativi adeguati per accelerare la transizione’

Accompagnare i giovani verso i nuovi bacini di impiego di qui al 2025, identificando le professionalità necessarie per lavorare nei mestieri più richiesti dai principali settori produttivi, tra cui l’automotive, l’aerospazio e la salute. Questo l’obiettivo dell’“Indagine sui fabbisogni formativi inevasi e sulle competenze richieste dalla transizione digitale ed ecologica”, lanciata dal Consiglio Nazionale dei Giovani (CNG), in occasione di “GenerAzione Italia” l’annuale Assemblea generale tenutasi a Savona dal 17 al 19 giugno scorsi e dedicata ai temi della partecipazione giovanile, del lavoro, della formazione, della trasformazione digitale e della transizione verde.

Con un aumento del tasso di Neet di 1,8 punti percentuali per le donne e di 1,5 punti percentuali per gli uomini, dal 2019 al 2020, l’Italia si attesta terza tra i Paesi dell’area europea per numero maggiore di Neet con il 35% delle giovani e il 24% dei giovani disoccupati o inattivi (dati Eurostat). I giovani tra i 20 e i 24 anni senza un diploma di scuola superiore hanno inoltre quasi tre volte più probabilità di non avere un futuro nel mondo del lavoro rispetto a quelli con un’istruzione terziaria.

L’indagine si concentra su tre regioni campione, Piemonte, Lazio e Campania, e, anche alla luce dei suddetti dati, si pone l’obiettivo di cogliere gli elementi di innovazione tecnologica per declinare adeguatamente le figure da formare e le competenze da acquisire affinché siano “spendibili” nel mercato del lavoro regionale e nazionale, in ambito europeo e internazionale.

Leggi anche:  The Transporter film stasera in tv 11 febbraio: cast, trama, curiosità, streaming

“La strada indicata all’interno della ricerca è quella di seguire la strategia di specializzazione intelligente, trovando collegamenti che mettano in presa diretta l’evoluzione delle strategie di specializzazione territoriali con i programmi formativi degli istituti tecnici e professionali” ha dichiarato Maria Cristina Pisani, Presidente del CNG. “Comprendere l’orientamento futuro delle aziende (anche quelle in transizione industriale) è fondamentale per creare percorsi formativi adatti ai giovani di oggi, eventualmente anche attraverso pratiche di skill forecast e di previsione delle competenze future, molto diffuse in altri paesi europei”.

“La presenza del Cng a Savona – ha detto il Sindaco di Savona Marco Russo – è stata molto stimolante per la nostra città e per la nostra amministrazione che crede molto nel partecipazione delle nuove generazioni. Savona ha un Tavolo Giovani e il nostro Consiglio comunale si caratterizza per avere un alto numero di giovani e giovanissimi e questo ci aiuta ad avere un approccio basato non su politiche per i giovani, ma su politiche portate avanti insieme con i giovani. I ragazzi devono essere protagonisti di attività e iniziative, come è stato, ad esempio, per la candidatura di Savona a Capitale Europea dei Giovani, iniziativa da cui discende anche la tre-giorni Cng che si è appena conclusa in città. La cifra nelle politiche per i giovani deve essere quella dell’innovazione, solo così Savona tornerà ad essere un luogo in cui i ragazzi possono pensare di progettare il proprio futuro”.

Leggi anche:  Varchi automatizzati h24 per l'accesso al Park&ride: entra in funzione il nuovo impianto a largo 2 giugno

“Dopo la candidatura della nostra città a Capitale europea dei giovani 2025 l’evento appena concluso è stato un altro importante passo verso una Savona più sensibile e accogliente verso le nuove generazioni. Tutto questo non vuole essere punto di arrivo, ma un punto di partenza di un percorso che porterà la nostra città a vincere la sfida generazionale” ha aggiunto il Consigliere comunale del Comune di Savona Luca Burlando.

I risultati dell’indagine forniscono indicazioni e orientamenti utili per le strategie di specializzazione regionale S3 per il settennio 2021-2027, unitamente alle risorse finanziarie e alle riforme introdotte dal PNRR, al rilancio delle Zone economiche speciali (ZES) e alla programmazione del Fondo Sociale Europeo 2021-2027 in ambito sia nazionale che regionale (POR e PON).

L’analisi del CNG riporta anche che, da un recente studio settoriale di Unioncamere e Anpal, nel settore “commercio e turismo” emerge attualmente una domanda di 568-698mila occupati nel prossimo quinquennio, determinata in prevalenza dalla necessità di sostituzione per naturale turnover, nel settore “salute” circa 500 mila unità e in quello “costruzioni e infrastrutture” circa 200 mila unità.

Secondo l’indagine, infine, nonostante l’affermazione dello smart working e del lavoro agile, non è pensabile scindere completamente il posto di lavoro dal domicilio del lavoratore. Pertanto, anche nel 2025, la prossimità all’impresa datrice di lavoro o ai clienti, per quel che riguarda il lavoratore autonomo/imprenditore, sarà ancora un elemento determinante, che trae forza anche dalla positiva contaminazione che le imprese in rete, un cluster o anche semplicemente un luogo di lavoro condiviso esercita sui suoi componenti.

Leggi anche:  Amministrative 2022. Giorgia Meloni: "Il governo Draghi non esiste più, gli alleati si interroghino"

Oltre a Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani, e Marco Russo, Sindaco della Città di Savona, all’assemblea generale di CNG sono intervenuti, tra gli altri: Daniele Frongia, Gabinetto Ministero per le Politiche Giovanili, Franco Vazio, Deputato della Repubblica, Tiziano Treu, Presidente CNEL, e Giovanni Berrino, Assessore regionale della Regione Liguria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook