Notizie H24

Scopri tutti gli aggiornamenti e le notizie del giorno in tempo reale!

Giulio Ferrara, si dimette il capo dei trasporti della Basilicata condannato per violenza sessuale

Condividi Tramite:


Dopo una settimana di polemiche, Giulio Ferrara, presidente del Cotrab — Consorzio trasporti Basilicata — si dimesso. Lo scorso 20 agosto era stato riconfermato nella sua carica nonostante la condanna in via definitiva della Cassazione per violenza sessuale nei confronti di una dipendente del Consorzio. Circostanza che aveva suscitato proteste crescenti sia sul fronte politico che su quello delle associazioni delle donne. Fino alla presa di posizione di gioved 27 della ministra dei Trasporti Paola De Micheli: Sono sgomenta come donna, prima ancora che come ministra dei Trasporti – aveva scritto la ministra su Facebook – e ho messo in atto tutto quanto nelle mie possibilit affinch venga rimosso dall’incarico.

Violenta campagna stampa

Prima della rimozione, per, sono arrivate le dimissioni con una lettera (pubblicata dal sito angeloma.it) in cui Ferrara spiega che la decisione scaturisce dalla violenta campagna di stampa. I fatti risalgono a ottobre 2009, quando Ferrara avrebbe preso con forza una dipendente dell’azienda Sita, di cui il presidente del Cotrab era direttore generale, palpeggiandola in pi parti del corpo. Dal punto di vista formale, la rielezione di Ferrara dello scorso 20 agosto era avvenuta secondo le regole. Per questo la ministra De Micheli ha anche annunciato, nel suo post su Facebook, l’intenzione di proporre una norma con la quale chi ha subito condanne per gli stessi motivi del sig. Ferrara non acceda mai pi a simili incarichi.

28 agosto 2020 (modifica il 28 agosto 2020 | 10:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Fonte




Potrebbe interessarti anche...