Gli esclusi dal Bonus 200 euro una tantum: chi rimarrà senza soldi

Chi sono gli esclusi dal Bonus 200 euro una tantum? Dai docenti ai pensionati, scopriamo i cittadini delusi dal Governo.

Diverse categorie di cittadini sono rimaste escluse dalla misura una tantum attivata dal Governo per combattere l’inflazione.

esclusi Bonus 200 euro
Adobe Stock

Il Governo ha ampliato la platea dei beneficiari del Bonus 200 euro con il Decreto Aiuti Bis ma una parte cospicua della popolazione è rimasta ugualmente esclusa dalla misura. Per poter ottenere la somma una tantum è necessario rispettare due condizioni fondamentali. Essere residenti in Italia alla data 1° luglio 2022 e avere un reddito personale inferiore a 35 mila euro all’anno ossia uno stipendio mensile non superiore a 2.692 euro. Tutti coloro che non soddisfano entrambi o uno solo dei requisiti non riceveranno il Bonus. Allo stesso modo è inutile per i percettori del Reddito di Cittadinanza attendere l’erogazione se nel nucleo familiare è presente un beneficiario della prestazione (pensionato, disoccupato NASPI, colf…). Secondo la normativa, infatti, la famiglia in cui è presente un percettore RdC può ricevere la prestazione una sola volta. Rimangono da chiarire la formazione del reddito e il periodo di riferimento.

Leggi anche:  Nino Castelnuovo è morto a 84 anni: fu Renzo ne I promessi sposi in tv, poi lo spot in cui salta la staccionata

Chi sono gli esclusi dal Bonus 200 euro una tantum

A rimane fuori dall’erogazione del Bonus sono i cittadini che almeno in una mensilità da gennaio a giugno hanno ricevuto un compenso lordo superiore a 2.692 euro. Questo requisito vale sia per i lavoratori che per i pensionati sia per i percettori di Reddito di Cittadinanza ma con riferimento ai redditi del 2021. Significa che il pensionato che ha cessato l’attività nel 2021 nel calcolo del reddito dovrà inserire le entrate relative al lavoro svolto e quelle riferite alla pensione.

Superando i 35 mila euro di redditi IRPEF al netto dei contributi previdenziali e assistenziali non si otterranno i 200 euro una tantum. Il riferimento, ribadiamo, è all’anno 2021. Rispettando i requisiti indicati si riceverà, prima o poi, il Bonus. Potrebbero esserci stati dei ritardi legati alle verifiche INPS ma l’erogazione in busta paga o nel cedolino della pensione ci sarà.

Leggi anche:  Tiro a volo - L'Adduc dell’ateneo catanese conquista il Trofeo nazionale universitario

Prima fuori, ora dentro: chi sono i fortunati

Come accennato, il Decreto Aiuti Bis ha permesso ad alcuni esclusi di rientrare tra i destinatari della misura a condizione che rispettino i requisiti citati. Il riferimento è ai lavoratori che non hanno beneficiato dello sgravio dei contributi dello 0,8% nel primo semestre 2022 perché in cassa integrazione, in congedo di maternità, in congedo parentale o perché assenti per malattia o infortunio oppure per malattia di un figlio.

Sono rientrati nella misura in un secondo momento anche i precari del mondo della scuola con contratto scaduto il 30 giugno 2022, i dottorandi e gli assegnisti di ricerca. Aggiungiamo, inoltre, i collaboratori sportivi che hanno richiesto un’indennità Covid nel 2021 e i neo pensionati usciti dal mondo del lavoro il 1° luglio dell’anno in corso.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Leggi anche:  Ricarica reddito di cittadinanza agosto in pagamento da oggi: quando arrivano i soldi

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram – Gruppo base

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook