Green pass, Cdm estende obbligo per lavoratori scuola e Rsa. Draghi: ‘A breve ampio intervento’

Condividi articolo tramite:

È arrivato l’ok al Consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo, che ha dato il via libera al decreto legge «per fronteggiare l’emergenza da Covid-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario – assistenziale». Il dl estende l’obbligo di Green pass al personale esterno della scuola e dell’università e ai lavoratori delle Rsa. «A breve intervento ampio su estensione Green pass», sono le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi in Cdm. A quanto apprende l’Adnkronos, nel corso del Consiglio dei ministri il premier Mario Draghi avrebbe detto che a breve ci sarà una ampia estensione dell’obbligo del green pass. Fonti di governo presenti al Cdm – che ha dato il ‘disco verde’ all’estensione del passaporto anti-covid per il personale esterno delle scuole, Rsa e università – sostengono che nessun commento sarebbe stato fatto dai ministri leghisti presenti alla riunione.

Green Pass, obbligo in scuole e Rsa: statali tra una settimana, il piano per le aziende

Per il personale, anche esterno, delle Rsa il decreto approvato in Consiglio dei ministri prevede «l’obbligo del vaccino, e non del Green Pass», come invece è previsto per i lavoratori in ambito scolastico coinvolti nel provvedimento varato questa mattina. Lo ha spiegato, al termine del Cdm, il ministro per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

Lega vota a favore decreto su Green pass

Il decreto Green pass sarà votato anche dalla Lega che ha annunciato che darà parere favorevole. È l’indicazione arrivata ora, a quanto si apprende, ai deputati leghisti in Aula per l’esame del provvedimento, ripreso alle 10 a Montecitorio. «Se accolgono le nostre proposte sui tamponi gratuiti, rapidi, salivari, sulla durata di un anno del green pass, sul no agli obblighi vaccinali per tutti i lavoratori, sul risarcimento danni per eventuali problemi causati, sul no all’utilizzo del green pass sui mezzi pubblici e anche la rottamazione delle cartelle di Equitalia, insomma se si ascoltano le proposte della Lega e le accettano voteremo a favore» del decreto Green pass. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini parlando con i giornalisti a Castrovillari.

No vax, bufale sui vaccini e posizioni anti-scienza: tutto il falso che circola sul web (e finisce in Parlamento)

Decreto Green pass, ripreso esame alla Camera

Nell’Aula della Camera è intanto infatti ripreso l’esame del decreto legge Covid che contiene le norme sul green pass, proroga a fine anno lo stato di emergenza nazionale e rivede i parametri sanitari per il passaggio di colore nelle regioni del Paese. Il testo, che dovrà essere discusso anche dal Senato, scade prossimo il 21 settembre.

Green pass, Orlando: «Pronti a tutte le misure per evitare le chiusure»

Leggi Anche |  “Venom: la furia di Carnage” primo su tutti al botteghino, incassi da record

Restano da votare otto emendamenti, dopodichè bisognerà esaminare circa 8 ordini del giorno al testo: molti di essi hanno recepito il contenuto di emendamenti ritirati dalla maggioranza. A quanto si apprende, si lavora per chiudere l’esame del testo non più tardi del primo pomeriggio.

Green pass, frenata del Governo: estensione graduale, chi riguarderà la prima fase?

Conte, Green pass lo strumento più utile

«Sicuramente in questo momento il green pass è lo strumento più utile per interpretare la curva epidemiologica, come stanno facendo atri Paesi. Dobbiamo continuare per quanto necessario a utilizzarlo». Lo ha detto il presidente del M5S, Giuseppe Conte, a margine di una visita al Salone del mobile alla Fiera di Rho, alle porte di Milano. «Tra poco, se non già adesso, il Cdm sta per iniziare e dovrebbe ancora di più perfezionare la diffusione del green pass nell’ambito della scuola per i vari operatori economici che entrano in contatto con il mondo scolastico e in altri ambienti», ha spiegato.  «Continuiamo così. Manteniamoci flessibili, l’obiettivo è completare la campagna vaccinale e mettere in sicurezza il Paese», ha aggiunto.

Letta, avanti su estensione Green pass a pubblico e privato

«Abbiamo questi 200 miliardi dell’Ue da spendere, non possiamo permetterci per giochi politici di fermare il paese». Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta parlando di Green Pass a Radio Anch’io. Secondo Letta «la grande maggioranza del paese vuole ripartire e non può farsi limitare da una minoranza che non vuole il rispetto delle regole. Chiedo al governo di tener conto del giudizio della maggioranza degli italiani, di andare avanti nell’estensione del green pass nel pubblico e nel privato, a partire dall’estensione a livello nazionale della norma che la Toscana ha lanciato sull’estensione obbligatoria al personale sanitario. 

Leggi Anche |  Covid, il governo assume 450 medici per la Campania. La Regione ha chiesto aiuto un mese fa e poi 2 giorni fa

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: