Guido Maria Grillo, il 19 febbraio esce “Tramonto” il secondo singolo del pronipote di Totò


Photo credit: Jacopo Emiliani. Guido Maria Grillo, il 19 febbraio esce il secondo singolo del pronipote di Totò

Disponibile dal 19 febbraio “Tramonto”, il secondo singolo di Guido Maria Grillo: dopo l’ottima accoglienza ricevuta dal primo “A chi tene ‘o core”, uscito lo scorso 20 gennaio, il cantautore salernitano torna con un nuovo brano eclettico. Pronipote di Antonio De Curtis – il “principe” Totò – Grillo si inserisce nella tradizione della canzone napoletana contemporanea: echi del Mediterraneo, tracce di elettronica e di musica araba, incontri tra culture e tradizioni. Tramonto sarà disponibile dal prossimo 19 febbraio su tutte le piattaforme di streaming, accompagnato da un suggestivo official lyric video, di cui è protagonista la famiglia dell’artista stesso, ripresa nel mezzo di una tormenta di neve, con un lungo e romantico pianosequenza in slowmotion. Tramonto è pubblicato dall’etichetta bolognese Am productions.

Orango Tango, uscirà il 18 febbraio il nuovo singolo di Margherita Vicario

Il brano

Il video è opera dell’artista stesso. Tramonto rappresenta il confine tra realtà e illusione, tra la coscienza della limitatezza dell’uomo e la sua legittima aspirazione. Il tramonto è, contestualmente, meraviglia della luce e principio del buio, è l’abbraccio del mondo, un attimo prima della solitudine. E’ rappresentazione del ciclo della vita («malgrado il sole abbagli, presto farà scuro»), rappresentato, nel video, dalla presenza dei figli dell’artista, perennemente in bilico tra il tragico e il sublime, tra la fine e l’alba di un nuovo inizio.

Giulia Penna in rosa e il fascino diventa social: la cantante romana e stella di Youtube

Influenze

Immerso nell’arte fin da piccolo (nella casa materna, della famiglia De Curtis, zeppa di quadri dello zio pittore, echeggiavano arie d’Opera intonate dal nonno, tenore e violinista, e da un altro zio, grande esperto di Giacomo Puccini), Guido Maria Grillo è cresciuto ascoltando Tenco, Jeff Buckley, la grande canzone napoletana, Fabrizio De Andrè (a cui ha dedicato la sua tesi di laurea in Filosofia). Da sua madre, pronipote del “principe” Totò e docente di Storia dell’arte, ha ereditato vocalità e passione per l’arte figurativa.

Mahmood in Burberry diventa un manga giapponese per il nuovo disco Inuyasha

La sua musica è sintesi del mondo da cui proviene ed è intrisa di malinconia, romanticismo, tradizione, emotività e, contestualmente, offre una nuova prospettiva sulla contemporaneità. Suoni ed armonie classiche dialogano con elettronica e sonorità moderne, l’incontro tra contemporaneità e tradizione culmina nell’intreccio di italiano e dialetto napoletano, che si contaminano naturalmente, condividendo un suono, un timbro, una simbologia. L’utilizzo del dialetto ed il richiamo ad armonie e sfumature melodiche tipiche della canzone partenopea classica raccontano la sua radice musicale, ne celebrano la bellezza e, contestualmente, la traghettano nella contemporaneità del suo personale mondo musicale.

 

Chi è

Nato a Salerno, si è laureato in Filosofia con una tesi dal titolo “Lotta politica e sentimento religioso ne La buona novella di Fabrizio De Andrè”. È musicista, cantautore, autore per il teatro e scrittore; dal 2009 ad oggi, ha pubblicato tre album, un EP e un singolo (Startup/Warner Music). Ha collaborato con Levante, Musica Nuda, Cristiano Godano, Paolo Benvegnù ed aperto concerti di Rufus Wainwright, Anna Calvi, Avion Travel, Marlene Kuntz, Musica Nuda, Paolo Jannacci, Niccolò Fabi, Levante ed altri. Nel 2011 è stato ospite al Premio Tenco per la presentazione della compilation “Come fiori in mare”.

Levante e il nuovo singolo con Carmen Consoli: «Da bimba scrivevo i tuoi testi sul diario»

Nel 2016, in duetto con Levante, ha realizzato un clip live di “Salsedine”, sua canzone contenuta nel terzo album (https://youtu.be/rMBnJCRmUnY). E’ vincitore del Premio Bruno Lauzi 2017. E’ autore per il teatro e attore. Nel 2008 ha debuttato, al Parma Poesia Festival, “Me-Dea della sua grazia”, spettacolo di teatro contemporaneo interamente scritto da Guido Maria Grillo, in scena con l’attrice Francesca De Angelis. Nel 2015 ha debuttato, al Piccolo Auditorium di Cagliari, “La Maledizione dei puri – Se Pasolini e De Andre”, spettacolo di e con Francesca Falchi e Guido Maria Grillo, prodotto da Origamundi Teatro/L’eccezione. Nel 2017 ha pubblicato il suo primo libro, “Questa nostra guerra”, edito da Les Flaneurs Edizioni.

Ultimo aggiornamento: 12:31


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber