Ha preso piede l’equivoco su Adriano Celentano morto: soliti mezzucci

Il mese di agosto, tra le altre cose, è stato caratterizzato da un equivoco relativo ad Adriano Celentano morto. Un vero e proprio malinteso, a pochi giorni dalla sua uscita contestualizzata al decesso di Piero Angela che abbiamo analizzato anche sul nostro magazine. Come sono andate le cose in questo specifico contesto e come ha preso piede una notizia del tutto falsa? Ho effettuato alcune ricerche in rete e sui social, capendo che dietro tutto questo c’è lo zampino di una testata solita sparare titoli acchiappaclick. Con relativo crollo della qualità dei propri pezzi da un po’ di tempo a questa parte.

Chiariamo l’equivoco relativo ad Adriano Celentano morto: come è nata la bufala del momento

Se vi state chiedendo come sia nata la bufala del giorno, si capisce facilmente dove si trovi l’origine del recente equivoco relativo ad Adriano Celentano morto. Sostanzialmente, un sito ha riportato una semplice notizia di cronaca, focalizzata su incidente stradale. A perdere la vita è stato un ragazzo che di Celentano ha solo il cognome. Ormai lo stratagemma è questo ed è molto chiaro. Si punta sull’omonimia, anche parziale, per mettersi al riparo da eventuali critiche, in modo che nessuno possa contestare la frase “Celentano è morto”.

Leggi anche:  Test anti-droga negativo per Damiano dei Maneskin: ma era davvero necessario?

Solo accedendo all’articolo e regalando il click al sito in questione, evidentemente, si scopre che a perdere la vita non sia stato il cantante. Non è un caso che tante pagine satellite della testata abbiano riportato la notizia nello stesso modo e che, nei commenti, in tanti si siano scagliati contro la strategia acchiappaclick che vi sto descrivendo questa mattina. La sostanza non cambia, perché per fortuna posso smentire la voce secondo cui Adriano Celentano sarebbe morto.

L’auspicio è che questo modo di fare giornalismo sia a breve penalizzato dagli algoritmi che determinano la visibilità di determinati pezzi.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi anche:  Attacco hacker dietro i problemi Axios: non funziona il registro e tempi di ripristino

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Leggi anche:  Partiranno da 1200 euro i bonus collaboratori sportivi: fasce e importi