Hai questo centesimo sbagliato? Ecco quanto puoi guadagnare

€0.01 1 centesimo sbagliato centesimi

La storia dell’euro ha avuto inizio in tempi relativamente recenti in quanto solo nel 2002 è stato portato a termine la prima parte del processo di cambio valuta per le nazioni europee. In Italia una delle monete collezionistiche recenti più famose è conosciuta come il centesimo “sbagliato”.

Hai questo centesimo sbagliato? Ecco quanto puoi guadagnare

La nomenclatura fa riferimento ad una particolare versione della moneta da 1 centesimo di euro, emissione mai del tutto amata dalla popolazione nostrana, assieme a quella da 2 centesimi e per questo motivo rapidamente accantonata, fino a non essere più prodotta negli ultimi anni, avendo deciso per la politica dell’arrotondamento per eccesso o difetto.

E’ in qualche modo ironico quindi che il centesimo sbagliato, una delle emissioni più rare della storia recente dell’euro, risulti essere stato concepito in Italia in un formato così poco apprezzato, eccessivamente piccolo e scomodo nonchè di scarso valore.

Leggi anche:  Reddito di cittadinanza, arriva la stretta: cosa cambia per i beneficiari, le offerte di lavoro e gli importi

Centesimo “sbagliato” perchè si tratta di una rarissima moneta da 1 centesimo, solitamente ritraente su uno dei due lati la raffigurazione della Castel del Monte in Puglia, la Mole Antonelliana di Torino, modello che generalmente è stato scelto per le monete da 2 centesimi.

Il centesimo Mole Antonelliana come viene anche chiamato è infatti stato un errore di conio sviluppato in modo casuale nel 2002 dalla Zecca di Roma, ed ha coinvolto circa 7000 esemplari, quasi tutti immediatamente dismessi e tolti dalla circolazione, eccezion fatta per un centinaio di questi pezzi che sono immediatamente diventati ricercatissimi, fattore che ha fatto aumentare di molto la richiesta e quindi il valore collezionistico ma anche economico.

Leggi anche:  Ma quale animale solitario: anche lo squalo tigre ha i suoi amici

Oggi una moneta da 1 centesimo “sbagliato” vale diverse centinaia di euro se in buono stato, mentre la valutazione per un esemplare in fior di Conio si aggira su 2500 euro. Diversi anni fa presso un’asta Bolaffi uno di questi esemplari tenuti perfettamente è stato venduto per 6600 euro.

centesimo sbagliato


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Difficoltà a reperire lavoratori, a Reggio Calabria il Reddito di Cittadinanza tra le cause: i DATI di Confesercenti

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News