I BTS alla Casa Bianca per parlare di razzismo contro gli asiatici: Tucker Carlson fa infuriare la Army

Si è tenuto ieri, martedì 31 maggio, l’incontro dei BTS alla Casa Bianca. I Bangtan Boys sono stati invitati dall’amministrazione di Joe Biden nell’ultimo giorno del mese del Patrimonio dell’Asia Americana e delle Isole del Pacifico.

I BTS alla Casa Bianca

Lo scopo dell’intervento della band k-pop di Seul è stato quello di parlare di inclusione, una realtà resa difficile durante il mandato dell’ex presidente Donald Trump e, specie negli ultimi 2 anni, dalla pandemia scoppiata proprio in territorio asiatico.

Così i BTS alla Casa Bianca hanno voluto chiudere un cerchio. La band è stata introdotta dall’addetta stampa Karine Jean-Pierre e hanno iniziato il loro discorso in lingua inglese. I Bangtan Boys hanno dunque esordito ringraziando Joe Biden e tutti i collaboratori per aver dato loro la possibilità di discutere “delle importanti questioni dei crimini d’odio anti-asiatici, dell’inclusione e della diversità asiatica”.

I BTS hanno dunque ripreso le opinioni già espresse nel 2021 contro i crimini d’odio razziale, ma a far scattare la scintilla sono state le parole di J. Hope: “Siamo qui oggi grazie alla nostra Army — i nostri fan in tutto il mondo — che hanno nazionalità e culture diverse e usano lingue diverse. Siamo veramente e sempre grati”.

La provocazione di Tucker Carlson e la furia della Army

La parola “Army” (“esercito”) usata dai BTS per indicare la gargantuesca fanbase ha fatto sobbalzare Tucker Carlson, opinionista politico e conduttore televisivo di Fox News sostenitore di Trump che più volte si è reso noto per le sue posizioni contro l’aborto, l’immigrazione e soprattutto sul Covid-19.

Leggi anche:  Probabili formazioni Barcellona-Napoli: chi scenderà in campo?

Colpito dalla parola “Army”, Carlson ha commentato: “”Sì, quindi abbiamo un gruppo pop coreano per discutere di crimini d’odio anti-asiatici negli Stati Uniti. Bene. Bel lavoro ragazzi”. Ancora, e per rincarare la dose, Carlson ha detto che invitare i BTS alla Casa Bianca contribuirebbe a “degradare l’America”. “Sta funzionando”, ha aggiunto.

Con questa provocazione sulla presenza dei BTS alla Casa Bianca la Army ha affilato le lame: “Non conosce la forza che ha appena risvegliato”, e con una raffica di post sotto l’hashtag #BTSfighting i fan hanno sotterrato l’attenzione social di Tucker Carlson.

Continua a leggere su optimagazine.com

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook