Il finale di The Umbrella Academy 2, spiegato

Come finisce The Umbrella Academy 2

Come finisce The Umbrella Academy 2? In occasione del debutto della terza stagione dal 22 giugno 2022, ecco di seguito il riassunto del decimo e ultimo episodio intitolato “La fine di qualcosa”. Questo porta a termine il viaggio di Luther, Diego, Allison, Klaus, Numero Cinque, Ben e Vanya dal 1963 al 2019.

A questo link trovate il resoconto completo, episodio per episodio, della seconda stagione disponibile da venerdì 31 luglio su Netflix.

ATTENZIONE: quello che segue è la spiegazione integrale del finale della seconda stagione di The Umbrella Academy e include grossi spoiler su tutto quello che succede. Se non avete ancora concluso la visione della seconda stagione o non volete guastarvi le sorprese, vi consigliamo di non proseguire la lettura. Se invece volete scoprire come finisce The Umbrella Academy 2, qui troverete tutta la trama completa.

The Umbrella Academy 2 riassunto finale

L’addio a Ben

L’episodio si apre con un flashback al 2006, durante il funerale di Ben. Di fronte ai giovani Hargreeves, Pogo e Grace, Sir Reginald incolpa i propri figli della morte di Numero Sei: “La Umbrella Academy ha deluso uno dei nostri” è l’ammonimento di Reggie, che ordina ai propri figli di custodire quella sensazione di fallimento per sempre così da impedire che accada nuovamente.

continua a leggere dopo la pubblicità

Mentre i cinque fratelli litigano, Klaus usa il suo potere per riportare Ben nel loro mondo. Il giovane è esitante: “Devo tornare indietro per seguire la luce” dice a Klaus. Quest’ultimo lo persuade a rimanere con lui. Nel 1963, Vanya conferma a Klaus i suoi sospetti: Ben è scomparso per sempre, sacrificando sé stesso per salvare lei e il mondo. Il messaggio affidatole per Klaus era il seguente: non è stata per colpa sua che Ben è rimasto in quel mondo, lui aveva paura di andare verso la luce.

Alla ricerca di Harlan

A casa di Elliott, i sei Hargreeves contemplano il da farsi: l’FBI sta dando loro la caccia poiché sospettati di essere complici di Lee Harvey Oswald. Vanya telefona a Sissy per sincerarsi delle sue condizioni ma la donna non risponde: tramite la connessione che la lega a Harlan, Vanya sente che il bambino si trova in pericolo, e lo è per via dei poteri che lei gli ha passato praticando la respirazione bocca a bocca.

Vanya intende recarsi alla fattoria di Sissy per aiutare lei e il bambino, ha paura e per una volta non vuole agire da sola bensì insieme alla sua famiglia. Inizialmente i suoi fratelli si rifiutano, incalzati da Diego: “Abbiamo altre priorità” è la linea che quest’ultimo e Cinque portano avanti. Klaus sarà il primo a seguirla, raggiunto poi da Allison, Cinque, Diego e Luther: loro sono in debito con lei, ed è ora di riparare i torti del passato. A loro insaputa, il furgoncino con l’ultimo Svedese rimasto li piantona.

La guerra ha inizio

Giunti al fienile, Sissy è in stato di shock e punta contro di loro il fucile. “Noi non siamo i mostri che dicono che siamo” le spiega Vanya presentandole i suoi fratelli. Harlan si trova al centro del fienile, incapace di tenere a bada la bolla di energia che si manifesta intorno a lui. Mentre Vanya cerca di aiutare Harlan a calmarsi e a controllare i propri poteri, Diego e Cinque scorgono Lila e Handler in lontananza: madre e figlia sono tornate nel 1963 per uccidere Cinque, il responsabile della morte di tutti i membri del Consiglio.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta colosseo secondo Buzzi di Simone Buzzi

Diego apprende soltanto in quel momento del ruolo che Numero Cinque ha avuto in quell’operazione, e soprattutto, dell’accordo con Handler. Lila, dal suo canto, vuole vendicarsi con Cinque per la morte dei suoi genitori. Gli Hargreeves non usciranno vivi da quello scontro: dietro a Handler appaiono migliaia di agenti richiamati dal campo per fronteggiare la minaccia dell’Umbrella Academy.

La replicante

continua a leggere dopo la pubblicità

Giusto quando Harlan sembrava riuscire a prestare ascolto a Vanya, il bambino sarà nuovamente terrorizzato dagli spari degli agenti della Commissione, alla carica contro i Cinque e Diego. Per proteggerlo, Vanya attinge ai propri poteri del Violino Bianco per librarsi in aria e sbaragliare tutti gli agenti usando un’onda di energia, di fronte allo sguardo attonito di Sissy.

Lila e Handler sono le uniche sopravvissute, protette da una bolla di energia provocata dalla prima. Uno dopo l’altro, Lila aggredisce Vanya, Cinque e Luther replicando i poteri di ciascuno e sopraffacendoli. La figlia di Handler userà la voce contro Allison, portandola a un passo dall’esalare il suo ultimo respiro: soltanto la rianimazione bocca a bocca di Luther le salverà la vita. Mentre Klaus, Luther, Vanya e Allison aiutano Diego a liberarsi da sotto un trattore, Cinque e Lila intraprendono uno scontro fisico.

Una nuova famiglia

Handler, nel frattempo, ha gli occhi puntati su Harlan e intende rapirlo dopo aver stordito Sissy dicendole “Sono la sua nuova mamma”. Mentre i fratelli capiscono che Lila è dotata di poteri come loro, e quindi è la figlia di una delle 43 donne in tutto il mondo che partorirono contemporaneamente il 1° ottobre 1989, Cinque apprende da Lila che lei gli imputa la morte dei genitori Ronnie e Anita Gill. Pura ammettendo la propria responsabilità nella loro uccisione, Numero Cinque riuscirà a far ragionare Lila rivelandole che fu Handler a dargli l’ordine di uccisione, che poi falsificò per coprire le proprie tracce: lei voleva morti perché era alla ricerca di Lila.

Tu sei una di noi” dice Diego, che con i fratelli ha accerchiato Lila nel fienile. Handler l’ha rapita perché voleva crescerla e adoperarla per i propri biechi scopi: in cuor suo, Lila sa che, una volta ottenuto il potere, Handler si sbarazzerà anche di lei come già intende fare una volta impadronitasi di Harlan. Questo è il motivo per cui Lila ha voluto introdurre Diego in Commissione: perché aveva paura di cosa potesse fare Handler una volta assurta al potere, l’unica cosa che è davvero in grado di amare.

Leggi anche:  Mare fuori, dal 10 giugno solo su Netflix

Bastano pochi secondi

Noi possiamo essere la tua famiglia, se ce lo permetterai” le dice Diego: prima che Lila possa rispondere, Handler irrompe nel fienile e apre il fuoco uccidendo tutti i membri dell’Umbrella Academy. Lila le chiede spiegazioni sulla morte dei genitori, e Handler non nega. La giovane ha finalmente capito che la sua vera famiglia erano gli Hargreeves: “Mi vuoi bene, almeno?” chiede, disillusa, alla sua madre adottiva. Quest’ultima sparerà anche a lei senza pensarci due volte. Mentre Handler si appresta ad aprire il fuoco su Numero Cinque, che è in fin di vita, lo Svedese raggiunge il fienile e spara a Handler, uccidendola. Prima che il Nordico possa ammazzare anche Cinque, il ragazzo usa i propri poteri per tornare indietro nel tempo a pochi secondi prima, rammentando la sua conversazione con Sir Reginald alla cena di famiglia.

Il piano è riuscito

continua a leggere dopo la pubblicità

Il suo piano funziona: facendo ritorno a pochi istanti prima che Handler raggiungesse il fienile, Cinque si nasconde a fianco alla porta e la disarma non appena mette piede sull’uscio. Lila le chiede spiegazioni sulla morte dei genitori, ma prima che Handler possa rispondere viene uccisa dai colpi dello Svedese.

Lila prende la valigetta per i viaggi nel tempo di Handler e fugge: Diego ferma Luther dal catturarla. Quando Numero Uno gli chiede perché l’ha fatto, la sua risposta è “Perché la amo” Lo Svedese depone il mitra a terra, imitando il gesto di Numero Cinque, e volta le spalle agli Hargreeves. Lo vedremo unirsi al culto iniziato da Klaus mentre camminava sperduto sul ciglio della strada.

Harlan è ancora in pericolo, ma Vanya riesce a riassorbire i poteri che gli ha passato, permettendogli di tornare a condurre una vita normale. Sissy è in lacrime quando vede il figlio vivo e finalmente libero dalle roboanti onde di energia che sprigionava.

Il lungo addio

Quando Vanya le chiederà di prepararsi a viaggiare verso il 2019, Sissy le spiegherà che non possono andare con lei. Oltre al timore di poter essere separata da Harlan, Sissy ha visto di cos’è capace Vanya e ha paura per lei: Numero Sette non può assicurarle che nessuno darà loro la caccia o li metterà in pericolo perché sono insieme a lei. Vanya non può garantire a Sissy e ad Harlan un vita sicura, e per questo motivo capisce, con grande sofferenza, che il posto di Sissy e di Harlan è nel 1963.

Per evitare complicazioni legate alla morte di Carl, Sissy partirà nel cuore della notte alla volta della California, dove un’amica potrà ospitarla. Vanya si commuove quando sente Sissy ringraziarla per averla fatto sentire viva e regalatole un amore che porterà per sempre con sé. “Se trovi il modo sicuro di tornare da me, torna” le chiede Sissy dandole un ultimo bacio. Quella sera, mentre varcano il confine con il New Mexico, Harlan si trova sui sedili posteriori ed è intento a far lievitare il giocattolo che tiene tra le mani: il bambino ha conservato ancora una parte del suo potere.

Leggi anche:  Rifatti il look con Serially: vinci gratis 440 buoni Veepee

Il nuovo presidente

continua a leggere dopo la pubblicità

Arrivato nel 1963 con Dot, Herb è diventato il presidente pro tempore della Commissione adesso che Handler è morta (per davvero, stavolta), in attesa di nominare dei nuovi membri del Consiglio. Diego e Cinque gli chiedono una valigetta per tornare nel 2019 e Herb acconsente di buon grado, indicando le migliaia di valigette abbandonate a fianco ai cadaveri degli agenti sparsi per i campi.

Dave parte per la guerra mentre Klaus bacia le sue targhette militari, Allison lascia un’amorevole lettera a Ray per dirgli addio, Luther cerca di telefonare a Jack Ruby per dissuaderlo dal recarsi al commissariato e sparare a Lee Harvey Oswald. Riunitisi tutti e sei, Luther, Diego, Allison, Klaus, Numero Cinque e Vanya si radunano intorno alla valigetta per tornare nel 2019.

Che cos’è la Sparrow Academy

Come finisce The Umbrella Academy 2? Col ritorno al futuro.

Gli Hargreeves atterreranno nella sala di quella che riconoscono essere l’Umbrella Academy: è il 2 aprile 2019, il giorno dopo l’Apocalisse che sono quindi riusciti a sventare. I fratelli vogliono festeggiare con una bevuta celebrativa, ma sono colpiti dal ritrovarsi di fronte a loro padre in carne ed ossa (aliene). Sir Reginald Hargreeves li accoglie dicendo loro: “Sapevo che alla fine sareste venuti”.

Luther lo saluta dicendogli che è bello essere di nuovo a casa, ma Reggie lo corregge: “Questa non è casa vostra”. I sei fratelli apprendono di non trovarsi all’Umbrella, bensì alla Sparrow Academy. Cinque figure dalla cima delle scale si stagliano contro la luce e li scrutano dall’alto in basso: è impossibile scorgere di chi si tratti.

continua a leggere dopo la pubblicità

Un vivo e vegeto Ben adulto, che è raffigurato in un quadro sopra al caminetto, si palesa di fronte a Luther, Diego, Cinque, Allison, Klaus e Vanya. Con un’evidente cicatrice che gli solca la guancia sinistra, Ben chiede a Reggie: “Papà, chi diavolo sono questi str**zi?”. “Me**a” è l’esclamazione collettiva dei sei Hargreeves.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook