Il reddito di cittadinanza 2023, come cambierà e cosa

Con le nuove elezioni politiche il reddito di cittadinanza cambierà, ma molto dipenderà dall’esito del voto. Infatti da un partito all’altro, da una coalizione all’altra, cambia il giudizio sul reddito di cittadinanza. E naturalmente cambia pure ciò che si propone. Una cosa che però appare chiara è che il reddito di cittadinanza verrà quasi certamente modificato. Ciò che cambia è che in base all’esito delle elezioni e al nuovo governo le variazioni sulla misura potrebbero essere nettamente diverse.

È naturale che molto dipenderà dall’esito delle elezioni di fine settembre. Infatti ci sono partiti e schieramenti che vedono nel reddito di cittadinanza una misura profondamente sbagliata è addirittura da abrogare. Lo dice per esempio la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che vuole spostare i soldi dal sussidio al capitolo lavoro. Ma cosa potrebbe cambiare davvero? Il reddito di cittadinanza 2023 è un autentico rebus.

Il reddito di cittadinanza 2023 come cambierà e cosa

Giorgia Meloni ha puntato il reddito di cittadinanza come misura da cancellare per sfruttare i soldi spesi per il sussidio, indirizzandoli verso altri lidi, come per esempio il creare posti di lavoro. Il fatto che da sempre l’area di centrodestra sia contraria al sussidio non è certo una novità. Cancellare il reddito di cittadinanza però secondo il Movimento 5 Stelle e il suo leader Giuseppe Conte, creerebbe una bomba sociale non indifferente.

Le ipotesi sul reddito di cittadinanza e come cambiarlo

Il fatto che sia una misura da correggere è evidente anche perché una parte del suo funzionamento non è mai andata a regime. Naturalmente il riferimento è alle politiche attive sul lavoro. Pochi sono stati i beneficiari del sussidio che hanno trovato lavoro grazie alla misura. Una ipotesi sarebbe di trasformare il reddito di cittadinanza in un autentico ammortizzatore sociale adatto a far rientrare i beneficiari in corsi di formazione, tirocini e così via. Dal punto di vista è strettamente collegato al sussidio però, c’è chi vorrebbe rivisitarlo dal punto di vista degli importi.

Da tempo si dice che c’è un evidente anomalia perché penalizza le famiglie numerose rispetto ai singoli. Aumentare gli importi per le famiglie più numerose quindi potrebbe essere una delle novità 2023. Lo prevede per esempio il programma del PD. Addirittura è stato partorito un comitato sul reddito di cittadinanza presieduto dalla nota sociologa Chiara Saraceno. Tra le proposte del comitato quella di rendere più facile l’accesso allo strumento per gli stranieri ed eliminare uno dei vincoli che più è criticato della misura, cioè il limite di prelievo. In pratica il sussidio erogato dovrebbe essere liberato dai vincoli che impongono il suo utilizzo solo per determinate spese e soprattutto con un blocco al prelievo di denaro liquido dagli sportelli ATM.

Contrasto ai furbetti

Un capitolo a parte quando si parla di reddito di cittadinanza è quello relativo ai cosiddetti furbetti. Le tante, troppe frodi che hanno portato il sussidio a beneficio di molti che non avevano diritto, è senza dubbio un altro delle problematiche da risolvere. Un aumento dei controlli antifrode è un punto saliente di diverse proposte. Il blocco con sospensione delle ricariche per chi rifiuta anche una sola proposta di lavoro è un’altra delle soluzioni al vaglio.

Lettura consigliata

ISEE e reddito di cittadinanza, il conto cointestato incide sul diritto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Leggi anche:  Meloni: 'Stop RdC, no salario minimo'. Vuoi la leader di FdI premier? Vota