Il tuo Bancomat sarà presto disabilitato: ecco come risolvere subito il problema

In tutta Italia è allerta per i Bancomat. Da più tempo ormai stiamo parlando di come la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro. Si insiste infatti su un aumento di commissioni che potrebbe sicuramente danneggiare sia chi utilizza il proprio Bancomat sia chi riceve pagamenti digitali. I vari POS utilizzati per le transazioni potrebbero infatti subire degli incrementi di prezzo che andrebbero a gravare sui guadagni degli imprenditori ma anche su chi utilizza questo come metodo di pagamento.

Non finisce qui, infatti la situazione sembra essere complicata anche per i prelievi di contante. Oltre a nuove multe che verranno presto ufficializzate per le somme più alte, sembra che si possa iniziare veramente a pensare a delle commissioni di prelievo. In alcuni casi già le paghiamo, ovvero quando utilizziamo un circuito diverso da quello della nostra emittente della carta bancaria.

Se infatti siamo sotto un circuito Visa ed utilizziamo un ATM di Mastercard andremo a pagare una commissione molto elevata durante i prelievi. In alcuni casi si può arrivare anche al 4%, somma che viene direttamente addebitata sul nostro conto corrente al momento dell’operazione. Per questo motivo potremmo anche non rendercene conto fino a quando non facciamo un estratto conto.

Leggi anche:  Brassic, risate assicurate in questa comedy sopra le righe

Ma le problematiche continuano. Nel caso in cui dovessimo dimenticarci di rinnovare il nostro Bancomat potremmo non essere più in grado di richiederne uno per diversi giorni, se non settimane. La scadenza della nostra carta, infatti, è scritta in maniera molto dettagliata nel fronte e dobbiamo sempre tenerla a mente. Se dovessimo utilizzare il Bancomat dopo questa data potremmo non riuscire più a prelevare o effettuare operazioni.

Per risolvere questo problema sarà necessario recarci presso la nostra Banca per comunicare, in anticipo, che il nostro strumento finanziario sta scadendo. In questa maniera, considerati i periodi che vedono lunghe attese per le consegne, dovremmo non incappare in problematiche. Nel caso in cui, invece, ci recheremo all’ultimo minuto presso la sede della nostra banca, allora potremmo non poter utilizzare il Bancomat per giorni o anche per settimane. Attenzione, dunque, a tenere sempre sotto controllo la data di scadenza del Bancomat.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta tortelli di zucca di Daniele Persegani

Se in questo momento hai tra le mani la tua carta scaduta allora potresti avere tante difficoltà per averne una nuova. Probabilmente la cosa migliore da fare è quella di recarsi il più in fretta possibile in banca ed oltre a chiedere un nuovo Bancomat fare anche una richiesta per una carta prepagata. Tutti i sistemi bancari ne offrono una e ci danno la possibilità di gestirli direttamente dal nostro Home Banking. In pochi secondi infatti possiamo trasferire soldi dal nostro conto alla nostra nuova carta e non avere così problemi di pagamenti o prelievi vari.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Leggi anche:  Il Re: tutto sulla nuova serie Sky Original

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook