IMU prima casa, chi deve pagare? Non tutti conoscono questi dettagli

IMU prima casa, chi paga: ecco i casi in cui l’Imposta Municipale Propria deve essere versata e quelli in cui è prevista l’esenzione.

Introdotta nel 2011 in quello che venne definito ‘Decreto salva Italia’ dall’allora Governo Monti, l’IMU ha sostituito l’ICI. IMU prima casa

InformazioneOggiDal 2013 è stata abolita per l’abitazione principale: ci sono però delle eccezioni. Per ciò che riguarda le pertinenze della prima casa, non deve essere versata in un limite massimo di tre unità se sono incluse in queste categorie:

  • magazzini e locali di deposito, ad esempio cantine e solai (C2);
  • stalle, scuderie e garage (C6);
  • tettoie chiuse oppure aperte (C7).

La Legge di Bilancio 2020 ha poi abrogato la TASI, che è entrata a far parte della nuova IMU.

IMU prima casa: il quesito

Un nostro lettore ha inviato il seguente quesito: “Sono proprietario di un immobile a Roma dove dimoro dal lunedì al venerdì per motivi di lavoro in quanto la mia società ha sede a Roma. Ho tutte le utenze a me intestate, non sono proprietario di altri immobili. Sono soggetto al pagamento dell’IMU? Grazie.”

Leggi anche:  Reddito cittadinanza, Grillo ironico: "Selezione naturale per i poveri"

IMU 2022 chi deve pagare?

Come già evidenziato, l’IMU è stata abolita sull’abitazione principale rientrante nelle seguenti categorie di abitazioni:

  • di tipo civile (A/2), economico (A/3), popolare (A/4), ultrapopolare (A/5) e rurale (A/6);
  • villini (A/7).

L’IMU deve però essere corrisposta nel caso in cui l’abitazione sia considerata ‘di lusso’, cioè sia inclusa tra le categorie catastali A/1, A/8, A/9. Viene applicata un’aliquota agevolata e una detrazione di 200 euro. 

Esistono poi altre due situazioni in cui l’IMU deve essere pagata. Se due coniugi hanno la residenza in due immobili diversi, l’agevolazione vale per un immobile solo del nucleo familiare. Sia che si trovi nello stesso comune, che in due comuni differenti. Oppure se la prima casa è in affitto, l’IMU è interamente a carico del proprietario. Infatti è necessario avere la propria dimora abituale e la residenza anagrafica presso l’abitazione per poter beneficiare dell’esenzione. Questa regola vale anche nel caso in cui, pur essendo una prima casa, non vi sia stata trasferita la residenza.

Leggi anche:  Non si può chiedere alla Bce l'impossibile. Per quello c'è l'Agenzia europea del debito

A pagare l’IMU sono inoltre i proprietari di seconde case e di immobili diversi dall’abitazione principale, come negozi, alberghi, uffici, capannoni.

Quando si paga

L’IMU può essere versata in due rate. La prima, o acconto, il 16 giugno; la seconda il 16 dicembre. È possibile anche versare l’intero importo a giugno, senza differenze se si tratta di prima casa di lusso oppure seconda casa. 

Se si è esenti dal pagamento IMU per l’abitazione principale, non bisogna presentare la relativa dichiarazione, dato che il comune possiede già questa informazione. Esiste invece l’obbligo nel caso ci siano state variazioni.

IMU prima casa, si paga oppure no?

In merito al quesito del lettore, se l’immobile di Roma è una prima casa e ha lì residenza e dimora abituale, allora non dovrà versare l’IMU. Se invece risulta residente altrove, o si trova in un altro dei casi sopra elencati, è tenuto al pagamento dell’imposta.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Leggi anche:  Basilicata. Il Bonus Gas è legge: 60 milioni per il 2022

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News