In arrivo 2.500 nuove assunzioni a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione, ecco le novità

Una pioggia di assunzioni a tempo indeterminato inaugurerà il 2023 nella Pubblica Amministrazione. Dopo le opportunità dei tirocini retribuiti presso la Banca Centrale Europea e la possibilità di farsi assumere all’ARERA, quest’oggi parleremo di una novità per tutti coloro che vorrebbero lavorare nella Pubblica Amministrazione. A ricercare nuove figure professionali è l’Agenzia delle Entrate che attraverso il suo piano triennale ha reso noto l’obiettivo di assumere altro personale per la fine dell’anno. Mancherebbe poco, dunque, alla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Quindi, è meglio tenersi pronti e candidarsi non appena sarà la possibilità.

Quali saranno i profili richiesti e come candidarsi?

L’Agenzia delle Entrate, sulla base del Piano Triennale dei Fabbisogni di Personale, ha fatto sapere che il bando che sarà pubblicato nei prossimi mesi punterà ad assumere dei funzionari tributari. Per l’esattezza sono in arrivo 2.500 nuove assunzioni per alcuni profili professionali. Ai partecipanti al concorso sarà richiesta una competenza in materia fiscale, tributaria e contabilità aziendale. Dunque, per candidarsi bisognerà essere in possesso del diploma di Laurea in campo giuridico ed economico.

I profili aperti dovrebbero essere 3. Il profilo di funzionario tributario che avrebbe il compito di esperto nelle attività di accertamento fiscale, contenzioso tributario, ma anche in dichiarazioni fiscali, assistenza ai contribuenti e coordinamento.

Il secondo profilo richiesto dovrebbe essere quello di funzionario per i servizi di pubblicità immobiliare. Il suo compito si dovrebbe basare su attività inerenti a formalità e ipoteche.

E il terzo profilo richiesto dovrebbe essere quello di funzionario operante nel settore legale con attività legate al rapporto di pubblico impiego, alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro, alla trasparenza e all’anticorruzione.

In arrivo 2.500 nuove assunzioni a tempo indeterminato, ecco le materie oggetto del concorso

Il concorso dovrebbe dividersi in una parte scritta e l’altra orale, precedute da una prova preselettiva. Il bando è atteso prima della fine del 2022, per cui è consigliato tenere sotto controllo il sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “bandi di concorso”.

Ovviamente, per tutte le informazioni bisognerà attendere la pubblicazione ufficiale del bando. Tuttavia, sono già note le materie sulle quali si baseranno le prove: diritto tributario, civile, amministrativo e commerciale. Ed ancora contabilità aziendale, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze ed elementi di statistica.

Concorso per 60 assistenti informatici

Inoltre, saranno in arrivo nuove assunzioni anche per 60 assistenti informatici. Questi ultimi si occuperanno della gestione operativa e della manutenzione del sistema informatico locale. Forniranno anche supporto agli utenti, sia in ambito tecnico (HW) che in quello applicativo (SW).

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News

Leggi anche:  Napoli, influencer evade Fisco per 150mila euro/ Famiglia con reddito di cittadinanza