In arrivo un nuovo concorso con cui lavorare nei Centri per l’Impiego: assunzioni in vista!

La squadra dei Centri per l’Impiego si andrà ad ingrandire grazie ad un nuovo bando di concorso che permetterà maggiori assunzioni.

Una Regione della nostra Italia vedrà ampliarsi ancora di più il numero di dipendenti al servizio dei Centri per l’Impiego grazie ad un nuovo concorso.

centri impiego concorso
Canva Foto

La Regione interessata appartiene al Sud Italia e, in particolare, facciamo riferimento a una delle due nostre maggiori isole, ovvero la Sicilia. Si aspettano 273 nuove risorse da collocare presso i vari Centri per l’Impiego della Regione. Il mittente di una simile selezione è l’Assessorato regionale della Funzione pubblica il quale, con una simile decisione, vuole dare una smossa ad una situazione molto particolare in cui si ritrovano tutti i Centri per l’Impiego interessati. Infatti, proprio in questi giorni sono state approvate le graduatorie definitive di vari concorsi espletati che avevano come oggetto l’aumento di personale nei Centri per l’Impiego della regione. Grazie a questa procedura, dunque, dovevano esserci nuovi dipendenti e, di conseguenza, più posti di lavoro.

Ma le cose non sono affatto andate lisce come l’olio, come, invece, si sperava. Questo perché le procedure concorsuali poco prima menzionate avevano come scopo il reclutamento di ben 1024 unità. Tuttavia, sono rimasti fuori ancora 273 posti da ricoprire. Per questo motivo, dunque, si è pensato alla progettazione di un nuovo bando di concorso per colmare tali vuoti. Detto questo, intanto segnaliamo due offerte di lavoro vere e proprie. La prima arriva direttamente da Aruba che cerca vari talenti da impiegare nella sua squadra. La seconda fa riferimento a ben cinque bandi di concorso emanati dal Comune di Crotone. Chiusa parentesi, possiamo concentrarci sull’argomento principale dell’articolo.

Leggi anche:  Reddito di Cittadinanza: si dimettono i Navigator

Come lavorare per i Centri per l’Impiego siciliani e i posti previsti dal prossimo concorso

In linea di massima possiamo soltanto anticipare che, con buona probabilità, questa occasione è rivolta più ai laureati che ai diplomati. Possiamo dedurre un’informazione del genere in quanto tutti i profili da ricoprire apparterranno alla categoria D. Inoltre, è già possibile conoscere il ruolo, ovvero quello di funzionari.

Questi, a loro volta, saranno distribuiti nel seguente modo. 213 posti sono rivolti al profilo di Specialista mercato e servizi lavoro. Altri 40, invece, per il profilo di Specialista amministrativo contabile. Poi, 11 posti sono rivolti al ruolo di Specialista informatico statistico e gli ultimi 9 a quello di Analista del mercato del lavoro.

Leggi anche:  Evasione fiscale e camorra, operazione GdF.

Quante sono le prove previste e come sarà possibile candidarsi?

Come per i posti, anche per le prove è già possibile conoscere qualche informazione in più. Ad esempio, nel caso in cui le domande superino di cinque volte il numero dei posti resi disponibili dal concorso, si procederà ad una prima prova iniziale. La stessa si baserà sulla valutazione dei titoli legali. Poi, le vere e proprie prove d’esame consistono in una prova scritta e in una valutazione dei titoli di servizio. Sarà valutata anche l’esperienza lavorativa precedente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

Per quanto riguarda la modalità di candidatura, non possiamo ancora dare notizie certe. Più che altro risulterebbero notizie infondate dato che il bando non è ancora uscito. L’unica cosa certa che sappiamo è che non esiste una data definitiva, seppur lo stesso testo sia atteso a breve. Detto ciò, sicuramente il nuovo concorso per il Centri per l’Impiego siciliani sarà pubblicato sul sito istituzionale della Regione. In particolare, consigliamo di dare un’occhiata alla pagina Bandi di concorso. Intanto, attendiamo ulteriori aggiornamenti in merito.

Leggi anche:  Tabacci: 'La destra paga le sue ambiguità antieuropeiste e populiste. Di Maio è più lineare di Conte'

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News