Incendio ed esplosione in una palazzina a Pinerolo: morta una donna

Condividi articolo tramite:

Un incendio con conseguente esplosione hanno causato la distruzione di due appartamenti al terzo e ultimo piano di una palazzina di Pinerolo, provincia di Torino. La tragedia è stata provocata da una fuga di gas intorno alle 7.40 di questa mattina. Il cadavere di una donna di 84 anni, abitante di uno dei due alloggi, è stato trovato completamente carbonizzato dai vigili del fuoco. Il marito della donna, un uomo di 74 anni, è rimasto gravemente ferito con ustioni di primo e secondo grado sull’80% del corpo ed è stato trasportato in elicottero al Cto di Torino. Altre due persone sono rimaste ferite in maniera meno grave e trasportate all’ospedale di Pinerolo. All’interno del palazzo vi erano altre venticinque persone, evacuate dalle forze dell’ordine e trasferite in un hotel cittadino.

Leggi Anche |  Bassetti: 'Alcuni, evidentemente in assenza di altri argomenti dicono che io starei più' in televisione che in corsia'

Andrea Caucci Molara

Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Adv

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  Figliuolo, nuove dosi ed altri vaccinatori

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite:
Enable referrer and click cookie to search for pro webber