Indigeste le abissine La Molisana dal gusto littorio: il significato della prima polemica social del 2021

[ad_1]

Un formato di pasta è al centro della prima polemica social del 2021: si tratta delle abissine La Molisana dal gusto littorio, così come definite dallo stesso storico produttore molisano. Due schieramenti di italiani appartenenti a due idee politiche (naturalmente) opposte non potevano che pronunciarsi sulla questione quest’oggi 5 gennaio in uno scontro ideologico piuttosto superfluo.

I fatti sono questi: il formato a conchiglia della pasta La Molisana viene prima chiamato “Abissine rigate” e poi definito dal gusto littorio sul sito del produttore, nella relativa scheda tecnica. Nella descrizione del prodotto si fa riferimento alla stagione del colonialismo italiano degli anni Trenta, dunque al periodo fascista. In nome dello “storytelling”, gli uomini di marketing rievocano come nel preciso periodo del secolo scorso molti formati di pasta ricordassero le conquiste estere del nostro paese: era il caso delle Bengasine, Assabesi e Tripoline. Il fatto di ripescare questa usanza oggi nel 2021 è una scelta di certo discutibile che non poteva non scatenare polemica (ma di cui avremmo fatto volentieri a meno).

Ed è subito scontro: il significato di littorio associato alle abissine La Molisana per i più richiama il fascio, non certo come insegna degli antichi littori romani ma come emblema del partito fascista di Mussolini. Proprio questo è inaccettabili per tanti fan del produttore italiano (di solito apprezzato per la sua filiera corta e per l’utilizzo di grani italiani). Si moltiplicano dunque gli inviti a non comprare più prodotti del brand, almeno da parte di chi la pensa in questo modo con un credo politico ben saldo a sinistra. Di contro, chi si colloca a destra invoca lo spirito nazionalista della scelta di marketing e promuove acquisti di massa di ogni tipo di alimento del brand.

Probabilmente la polemica social si smonterà di qui a qualche ore e calerà l’oblio sulle abissine La Molisana dal sapore littorio. D’altronde Rossella Ferro, responsabile marketing dell’azienda ha già replicato alle proteste in maniera netta. Viene chiarito che non è nell’intenzione del brand rivalutare l’epoca fascista. La scheda prodotto incriminata è stata rimossa e cestinata. L’errore sarebbe stato semmai quello di non ricontrollare il lavoro dell’agenzia di comunicazione partner prima della messa online delle nuove pagine prodotto.

[ad_2]

Fonte e diritti articolo
Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook