Invalidità civile: cambia tutto sull’invio della domanda INPS, una novità inaspettata

L’invalidità civile è un insieme di prestazioni assistenziali destinate ai soggetti affetti da malattie o disabilità gravi.

Possono ottenere le prestazioni assistenziali tutti i cittadini (italiani e stranieri) con disabilità grave senza tenere conto della posizione lavorativa e dei contributi versati.

invalidità civile
Canva

I benefici economici sono differenti a seconda della tipologia di accertamento effettuato e sono 3 le categorie che hanno diritto a questi.

Invalidità civile: ora possono inviare la domanda INPS anche medici e patronati, ecco cosa cambia

Però, per ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile la persona con disabilità deve effettuare una visita presso la Commissione medica dell’ASL oppure dell’INPS (quest’ultimo caso solo per alcune Regioni).

La domanda per ottenere la visita va inviata in modalità telematica allegando un certificato medico che attesti la natura della disabilità invalidante. La procedura però risulta essere piuttosto complessa.

Recentemente, l’INPS ha semplificato i passaggi burocratici e ridotto in questo modo i tempi per l’ottenimento dell’invalidità.

Infatti, dal 20 giugno 2022 tramite un servizio aggiuntivo telematico i cittadini possono inserire, cliccando sulla dicitura “Allega documentazione sanitaria”, la documentazione sanitaria. In questo modo la procedura diventa più semplice sia per le domande inviate la prima volta sia per le visite di revisione.

Leggi anche:  Santa Marinella, partita operazione speciale di pulizia

Ulteriori informazioni in questo articolo: “Ottenere l’invalidità civile e la legge 104 non è mai stato così semplice: tre passaggi e il gioco è fatto”.

Come si ricorderà, dopo la compilazione del certificato medico, il richiedente otteneva dal medico di famiglia un codice univoco. Questo doveva essere inviato all’INPS dal richiedente che, in caso di difficoltà, poteva rivolgersi a un patronato. Il procedimento era piuttosto complesso.

Ma ora non lo sarà più. Infatti, con il messaggio numero 3574 del 1° ottobre 2022 l’INPS rende noto che anche i medici certificatori (ossia i medici di famiglia) e i patronati possono inviare la domanda per ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile.

Nuova procedura per medici e patronati

Le informazioni sulla procedura sono descritte nello stesso messaggio INPS. Per i medici la procedura è piuttosto semplice. Infatti, una volta compilato il certificato medico non devono far altro che inviare direttamente la domanda a nome del richiedente.

Leggi anche:  'Ndrangheta infiltrata nella rete ferroviaria italiana, 41 indagati

I patronati invece, potranno inviare la domanda su delega del richiedente tramite la nuova funzione “Operatore sanitario di patronato”. Le domande da inviare possono essere: prima istanza, aggravamento, revisioni sanitarie.

Inoltre, il sistema accetta solo documenti in formato PDF con dimensione 2MB per ogni documento.

Comunicazioni da parte dell’INPS

In seguito, sarà la commissione medica INPS a comunicare l’esito inviando al cittadino, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, un verbale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

Invece, per le revisioni sanitarie le commissioni mediche potranno richiedere in anticipo i documenti di cui hanno bisogno. Gli interessati avranno 40 giorni di tempo inviare la documentazione richiesta. In caso contrario, il richiedente sarà convocato a visita diretta.

Leggi anche:  Sosta a pagamento a Marina di Ragusa: scoppiano le polemiche

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News