Investire su lavoro e capitale umano. Il Pnrr va rispettato nei tempi- Corriere.it

«Promuoviamo e costruiamo insieme un nuovo mondo del lavoro, diverso, più evoluto, inclusivo, resiliente, professionalizzante e adeguato ai mutamenti della società. I fondi del Pnrr stanno offrendo una grande opportunità alle aziende che non è limitata alle sole risorse economiche da impiegare, ma anche e soprattutto alle risorse umane da formare con competenze specifiche». È l’appello, alla «politica e al nuovo governo che si insedierà», di Vito Miceli, presidente di Anceferr, Associazione Nazionale Costruttori Edili Ferroviari Riuniti, in apertura del convegno annuale dell’Associazione, svoltosi oggi a Roma all’Auditorium Antonianum, dal titolo «Infrastrutture e manutenzione,che ha visto la presenza, tra gli altri, dell’ad del Gruppo FS, Luigi Ferraris, del presidente del CNEL e Cordinatore del Tavolo PNRR, Tiziano Treu, dell’ad e direttrice generale di RFI, Vera Fiorani, l’Ad di Anas, Aldo Isi.

Leggi anche:  Aka7even insospettabile fan di una coppia del Grande Fratello

Responsabilità, qualità e competenze sono le tre parole chiave al centro dell’evento. «La lunga serie di scadenze cruciali che il prossimo governo dovrà prendere in carico, per l’economia e la ripresa del Paese – ha spiegato Miceli – richiede un forte senso di responsabilità sia per assicurare quella stabilità che tutto il mondo produttivo chiede, sia per affrontare la grave crisi in atto. Occorre che la legge riconosca incentivi e agevolazioni alle imprese virtuose in possesso di reali competenze e adeguate professionalità e che garantiscano elevati standard di qualità e sicurezza».

«La prima parola che introduco è “responsabilità”. Gli investimenti in infrastrutture sono debito buono. Gli investimenti in manutenzione sono debito buono. Lo sono perché riguardano l’ammodernamento del Paese e la sicurezza dei cittadini» ha aggiunto il presidente di Anceferr nella sua relazione di apertura. Nel corso del meeting è stata sottolineata la strategicità dei temi affrontati ed evidenziata la necessità di investire nel sistema Paese. Anceferr rappresenta 75 imprese su tutto il territorio nazionale, 2,5 miliardi di euro il bilancio complessivo annuo, 3000 dipendenti assunti nelle aziende. Sommando i dipendenti tra fornitori, costruttori e manutentori di mezzi ferroviari Anceferr esprime un’occupazione di circa 6.000 dipendenti e un bilancio complessivo di filiera di 5 miliardi di euro, pari allo 0,3% del Pil.

Leggi anche:  Stasera in TV: Film e Programmi di Oggi Martedì 14 Giugno 2022

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta cestini croccanti con insalata di tacchino di Daniele Persegani

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News