Ita Airways, il Tesoro studia il dossier dopo le incognite sul piano Certares- Corriere.it

Il dossier Ita Airways ha davanti giorni delicati nei quali si decider anche il nuovo percorso sulla privatizzazione. Il ministero dell’Economia — azionista unico del vettore tricolore — far presto il punto dopo aver terminato gli obblighi di esclusiva concessi dal 31 agosto al fondo statunitense Certares che si presenta assieme agli alleati commerciali Air France-Klm e Delta Air Lines. Una mossa che fa riaprire la gara e rimette in pista la cordata alternativa, quella di Msc-Lufthansa, che era uscita sconfitta dallo scontro diretto con Certares.

Le criticit

L’opzione Certares, secondo gli addetti ai lavori, da subito risultata debole non dal punto di vista finanziario, ma industriale, mancando un partner del settore nel capitale della compagnia italiana. N Air France-Klm n Delta, infatti, hanno ceduto su questo punto: per loro l’interesse della proposta Certares solo sugli aspetti commerciali. Tant’ che, come ricorda l’agenzia LaPresse, mancherebbero ancora i fondamentali industriali che avrebbero dovuto caratterizzare l’offerta capitanata dal fondo Usa e che ha portato alla scadenza dell’obbligo di esclusiva, avviando nuove interlocuzioni alla vigilia dell’esborso per lo Stato di 400 milioni di euro di seconda tranche autorizzata dall’Antitrust Ue.

Leggi anche:  NCIS nuovi episodi: quando va in onda in Italia la 18esima stagione? | LaNostraTv

Le due cordate

Intanto Certares continua a studiare i numeri forniti da Ita nelle ultime settimane — soprattutto quelli relativi alla profittabilit delle rotte —, mentre batte un colpo Lufthansa che ribadisce la sua posizione: l’interesse per l’Italia e il suo ricco mercato aereo resta alto, cos come per il futuro di Ita, ma siamo interessati a una vera privatizzazione della compagnia aerea, dicono da Francoforte. Per i tedeschi — che ad agosto hanno inviato un’offerta vincolante congiunta con il colosso marittimo Msc — la quota statale non pu essere alta come quella che prevede Certares (49,99%).

Le vicende interne

Il dossier Ita per ha anche un secondo binario, quello puramente interno all’azienda: la revoca delle deleghe esecutive al presidente Alfredo Altavilla da parte dei sei membri dimissionari del Cda e dell’amministratore delegato Fabio Lazzerini, ha portato il presidente a presentare un atto al tribunale civile di Roma denunciando la mancanza di giusta causa nella decisione del Cda e l’illegittimit della forma adottata (secondo Altavilla non spetta al cda). Negli ultimi giorni la vicenda si arricchita di attivit di dossieraggio nei confronti di alcuni dirigenti (ed ex) di Ita che hanno portato Altavilla a invitare le autorit a verificare in che modo il vettore avrebbe acquisito informazioni riguardo diversi dipendenti. Una coda legale — di accuse da una parte all’altra — che rischia di avere conseguenze milionario per le casse dello Stato.

Leggi anche:  Finale dell’Isola dei Famosi 2022: in Honduras o in Italia? Parla Alvin

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Contro il caro-energia, oggi gli sposi scelgono il «wedding green»

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News