«Italia strategica. La svolta elettrica? Con i trattori»- Corriere.it

Cnh Industrial, il ceo Wine:
Scott Wine

Un giro d’affari superiore all’anno precedente nonostante un complicato 2022. Tanti dossier sul tavolo perch lo shopping non si ferma. E la convinzione che lo spin-off di Iveco era la cosa giusta da fare. Scott Wine, ceo di Cnh Industrial, a Milano nei giorni scorsi ha incontrato i suoi fornitori e fa il punto in vista della trimestrale.

Un bilancio di questo primo anno di piano industriale?

Non il primo anno del business plan: il primo anno che abbiamo un nome per il piano aziendale, in realt abbiamo aperto nuove strade gi da diversi anni. Il nostro team ha fatto un ottimo lavoro nel definire l’obiettivo aziendale. Penso anche alla separazione di Iveco: stiamo aprendo una nuova strada (dal nome del piano, ndr) come una nuova azienda, abbiamo un’attivit dedicata all’agricoltura e all’edilizia in rapida crescita su cui possiamo concentrarci, e questo stato un bene. Abbiamo anche chiuso l’acquisizione di Raven. Produciamo macchinari leader di settore, ma i nostri clienti mi dicono della nostra attivit: realizziamo ottime macchine, ma vogliono una tecnologia migliore. Raven, la pi grande acquisizione nella storia dell’azienda, ci offre l’opportunit di unire le due cose.

Non diamo una guidance, ma direi che sarebbero ragionevolmente superiori ai 20 miliardi di dollari. Erano 19,5 nel 2021.

Lo stabilimento di Lecce arriva a compiere 50 anni e a Modena creerete un centro di simulazione. Quali saranno i prossimi investimenti nel nostro Paese?

L’Italia incredibilmente importante per noi. La pi grande acquisizione fatta nel settore delle costruzioni, Sampierana, un’azienda italiana e di recente ha finanziato un altro stabilimento per l’assemblaggio di miniescavatori. Questo un esempio di investimento. E la tecnologia degli escavatori elettrici italiana e all’avanguardia, ecco perch l’abbiamo ritenuta importante. E poi dobbiamo essere creativi, quindi investiremo in una nuova sede regionale per il nostro team a Torino. E poi qui la manodopera qualificata e il suo costo ragionevole.

Leggi anche:  Una cantante famosissima nel cast del GF VIP 7: ecco di chi si tratta

Avete stretto partnership importanti in tutto il mondo. Quando arriveranno i frutti?

I ritorni finanziari non mancheranno, ma siamo pi interessati a far progredire la nostra tecnologia e, di conseguenza, la nostra quota di mercato, come con Monarch, che ci ha aiutato a investire sull’elettrificazione e in alcuni nostri sistemi di precisione. Augmenta invece un altro fornitore greco di sistemi di visione di precisione. Si tratta quindi di far progredire le nostre capacit in modo da poter servire meglio i nostri clienti. Finora abbiamo ottenuto un buon ritorno sui nostri investimenti iniziali e continueremo.

Ci sono nuove acquisizioni all’orizzonte?

Stiamo sempre valutando acquisizioni. Non stiamo prendendo in considerazione niente di simile a Raven, niente di trasformativo o di grande. Ci piace il nostro portafoglio. Ci piace il nostro settore edile. Ci piace la nostra attivit agricola. Cerchiamo acquisizioni che possano rendere queste attivit pi forti e migliori per i nostri clienti.

Il dollaro forte sta influenzando le materie prime, ma negli Usa gli agricoltori non sono impattati dalla guerra come in Europa. Vi aspettate un maggior peso degli Stati Uniti nel vostro portafoglio?

L’attuale portafoglio ordini in Europa piuttosto solido. Le scorte dei rivenditori sono basse e la domanda finora sta reggendo abbastanza bene. Il nostro business pi spostato sul ciclo dell’agricoltura. Quindi quello che sta accadendo con i prezzi delle soft commodity pi importante di quello che facciamo sull’economia e in questo momento: i prezzi sono buoni e la domanda per i nostri trattori e le nostre mietitrebbie buona. Non vogliamo che lo stock dei nostri concessionari aumenti. Restiamo cautamente ottimisti e teniamo d’occhio la situazione, ma certamente l’economia generale in Europa, se non lo gi, sar presto in recessione.

Ci sono Paesi che vi stanno dando pi soddisfazioni di altri? Il clima ha cambiato molto le colture nel 2022…

S certo. Negli Usa abbiamo un anno n brutto n cattivo, in Europa avete avuto un’estate siccitosa, lo sapete, mentre il Sud America ha avuto una buona annata.

Come state affrontando la crisi dei semiconduttori?

Ho dedicato molto tempo alla spedizione dei semiconduttori, ma il nostro team ha fatto un ottimo lavoro per superare questo momento difficile. E stiamo vedendo che la disponibilit della maggior parte dei chip diventata significativamente migliore rispetto a un anno fa. Con la probabilit di una recessione globale e dunque il calo della domanda, l’allocazione di chip per l’automotive sar minore, per cui la situazione dovrebbe migliorare nel 2023.

L’agricoltura generalmente richiede un elevato fabbisogno energetico: l’elettrificazione in grado di soddisfarlo?

Nel nostro settore l’elettrificazione riguarder innanzitutto i trattori di piccole dimensioni e di bassa potenza. Come ha fatto Monarch, i trattori speciali per la vendemmia, dove si vuole essere sicuri di proteggere l’ambiente, sono un’altra area in cui pensiamo che l’elettrico possa arrivare. Non credo invece che questa transizione si verificher presto su coltivazioni pi estese a causa della necessit di ricarica rapida e di luci pi lunghe mentre i mini escavatori sono un mercato molto interessante.

Leggi anche:  Di cosa parla la serie Panic su Prime Video

Sono sei mesi dallo spin-off di Iveco. Pentito?

No, anzi sono felice per Iveco e per noi. Siamo ancora molto vicini perch Fpt il nostro fornitore di motori, abbiamo quindi un buon rapporto, ma abbiamo clienti diversi e cicli di investimento diversi. Quindi meglio per loro e per noi essere aziende separate.

Iscriviti alla newsletter “Whatever it Takes” di Federico Fubini. Dati, fatti e opinioni forti: le sfide della settimana per l’economia e i mercati in un mondo instabile. Ogni luned nella tua casella di posta.

E non dimenticare le newsletter L’Economia Opinioni”

e “L’Economia Ore 18”.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News