Italia verso la recessione: Pil – 0,2% nel terzo trimestre, ancora peggio nel quarto

L’Italia si avvia verso la recessione. Ora lo dice anche l’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb). Nella nota congiunturale diffusa mercoled, l’autorit indipendente sui conti pubblici presieduta da Lilia Cavallari, stima per il terzo trimestre del 2022una battuta d’arresto del Pil italiano, che dopo il rimbalzo del secondo trimestre, si sarebbe ridotto dello 0,2%. E nel quarto trimestre la situazione rischia di peggiorare ulteriormente a causa dell’inflazione e del protarsi delle conseguenze del conflitto in Ucraina. Con due trimestri consecutivi col segno meno si finirebbe appunto in recessione tecnica. Per fortuna, grazie all’andamento positivo della prima met dell’anno, comunque, il 2022 dovrebbe chiudersi con una crescita del 3,3%; l’anno prossimo, invece, nello scenario tendenziale il Pil dovrebbe rallentare decisamente, registrando un’espansione molto modesta, pari allo 0,3%, dice l’Upb. Si tratta di un’inversione di tendenza con la quale dovr fare i conti anche il nuovo governo che, per prima cosa, dovr mandare in Parlamento la legge di Bilancio per il 2023.

Leggi anche:  Sanremo, Bugo stufo di Morgan. L'attacco alla stampa: "Mi sono rotto"

L’inflazione rester alta

A pesare sull’arretramento della crescita nel terzo trimestre ha concorso, si legge nella nota, la flessione dell’industria e delle costruzioni, mentre hanno tenuto i servizi, che per iniziano a risentire dei rincari dei trasporti e delle attivit ricreative. Detto questo, lo stesso Upb riconosce che l’incertezza delle previsioni relative al 2023 molto elevata, perch dipende molto da come andr la guerra in Ucraina. Pi consolidata appare invece la tendenza all’aumento dell’inflazione, col rischio che la dinamica dei prezzi rimanga persistentemente alta. I ripetuti sostegni decisi dal governo hanno attenuato in larga parte (88%) l’impatto dell’inflazione sulle famiglie con ridotti livelli di spesa. Completa il quadro a tinte fosche la frenata dell’occupazione nel bimestre luglio-agosto. I prezzi del gas, triplicati nel 2022 rispetto al 2021 hanno sottratto un punto percentuale alla crescita del Pil nel 2022; se i prezzi del gas si mantenessero su questi livelli anche nel prossimo biennio, gli impatti complessivi sul Pil nel 2024 sarebbero di circa tre punti percentuali.

Leggi anche:  The Falcon and The Winter Soldier: che personaggio sei? QUIZ

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Million Day, estrazione sabato 23 aprile: numeri vincenti

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News