La Camera di Commercio Como Lecco al fianco delle imprese femminili

La Camera di Commercio Como Lecco al fianco delle imprese femminili

Tempo di lettura: 2 minuti
Camera di commercio lecco

Bando per assistenza e consulenza per l’accesso ad agevolazioni dedicate alla nascita di imprese femminili

Domande entro il 28 ottobre: “Promuovere e diffondere la cultura dell’imprenditorialità femminile nell’area lariana”

LECCO/COMO – La Camera di Commercio Como Lecco promuove un’iniziativa dedicata alle aspiranti imprenditrici residenti o domiciliate nelle province di Como e di Lecco e alle nuove imprese femminili costituite da meno di 12 mesi con sede legale e/o operativa nelle stesse province per supportarle nella creazione d’impresa.

Nel primo trimestre 2022 le imprese femminili registrate nell’area lariana ammontavano a 14.567 unità, rappresentando circa il 19,7% del totale, dato congiunturale sostanzialmente stabile rispetto ai dati di fine 2021. La sopravvenuta situazione di crisi economica conseguente alla pandemia, aggravata in corso d’anno per gli effetti del conflitto russo-ucraino e dalla correlata impennata dei costi per l’energia, ha fortemente inciso sulla dinamica in atto senza soluzione di continuità dal 2014 della crescita numerica delle imprese in rosa. Dopo anni in cui ciascun trimestre registrava valori in aumento maggiori nel confronto con le imprese maschili, il fenomeno si è sostanzialmente arrestato. È evidente che l’impegno delle donne imprenditrici necessita di sostegno e di stimolo in una fase storica delicata come quella attuale.

Leggi anche:  Invio della domanda Assegno di Inclusione: partono i primi controlli anti-furbetti

L’agevolazione proposta intende incentivare l’autoimprenditorialità delle donne attraverso un servizio qualificato di supporto e assistenza nelle fasi più delicate dell’avvio dell’attività, con particolare attenzione dedicata alla stesura del business plan e all’accesso ad agevolazioni pubbliche: “Lo scopo di questo intervento è quello di promuovere e diffondere la cultura dell’imprenditorialità femminile nell’area lariana, nel contempo creando un ambiente fertile al suo concreto sviluppo – commenta Antonella Mazzoccato, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile Como-Lecco –. Un vero e proprio servizio di supporto alle donne coraggiose, che con le loro idee e la loro capacità di iniziativa creano sviluppo per tutta la comunità”.

I servizi erogati alle imprese beneficiarie (per un numero massimo di 50 progetti imprenditoriali) si articolano nelle seguenti fasi:

  • colloquio a cura del Punto Nuova Impresa della Camera di Commercio di Como-Lecco per la verifica dei requisiti di accesso, l’analisi delle possibili fonti di agevolazioni pubbliche e la definizione del percorso da intraprendere;
  • assistenza e consulenza personalizzata, per massimo complessive 6 ore.
Leggi anche:  Bonus da 400 a tutte le donne: ecco le ultime novità INPS!

Le domande possono essere presentate entro il 28 ottobre 2022 secondo le modalità previste dal regolamento pubblicato sul sito www.comolecco.camcom.it. Per informazioni è possibile rivolgersi a pni@comolecco.camcom.it.

Articolo precedenteRaccolta differenziata. Dal 7 novembre sacco rosso anche a Mandello
Redazione

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Flat tax, per Salvini costa 'come il reddito di cittadinanza'. Il ddl di Siri (firmato anche da lui) lo smentisce: a regime servono 38 miliardi. Cinque volte tanto

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook