La lezione di Mario: “lavoriamo per consolidare percorsi di sviluppo che possono dare lavoro ai giovani”. Non dimentichiamola! – Optimagazine: ultime news, video e notizie italiane e dal mondo

Università, Innovazione e Territorio: la lezione di Mario”. Oggi la figura e gli insegnamenti del professore Mario Raffa verranno ricordati dal sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, già rettore dell’Università di Napoli Federico II, assieme a tanti colleghi dell’ateneo Federiciano, amici, rappresentanti autorevoli di Enti, associazioni imprenditoriali e Istituzioni. Sono veramente tanti quelli che parteciperanno all’evento nell’Aula Magna L. Massimilla, di Piazzale Tecchio, a Napoli, a partire dalle 15. 

Mario Raffa è stato l’Adriano Olivetti della Federico II e della società meridionale, un uomo dotato di una grande visione internazionale, un innovatore sociale. Chi pensa che fosse un sognatore, sbaglia.

Non è più tra noi ormai da due mesi e questo suscita ancora tanta incredulità. Non è tra i suoi amati studenti, tra i suoi giovani innovatori, tra i tanti amici sparsi in ogni dove che gli hanno voluto bene, apprezzato e riconosciuto il suo alto valore umano e accademico ma soprattutto la sua vitalità nell’impegno civile e sociale e nel promuovere la diffusione della conoscenza e dell’innovazione per lo sviluppo del Mezzogiorno. Un animatore coinvolgente ed appassionato, uno dei pochi che ha lavorato concretamente per i giovani e creduto nelle loro idee e capacità innovative e imprenditoriali. Un accademico illustre, figura di spicco della comunità scientifica nazionale e internazionale, ed è stato altresì anche un uomo delle Istituzioni che sapeva calarsi e immergersi nella gestione della cosa pubblica.

Leggi anche:  Francesca Valiani su Teresa Cherubini, “la roccia alla quale io e Jovanotti ci siamo aggrappati”

Mario Raffaper noi semplicemente Mario – che ha creato il corso di ingegneria gestionale alla Federico II, nonché esponente di rilievo della Scuola Italiana di Ingegneria Gestionale, ha riunito e allevato attorno a sé un nucleo forte di giovani ricercatori e professori che costituiscono l’asse portante del corso di Ingegneria e ne custodiranno l’insegnamento e l’eredità preziosa che ha lasciato.

Ha precorso i tempi, è risultato un antesignano delle innovazioni che ha saputo con caparbietà trasferire e implementare nelle istituzioni e nel gergo comune. La sua prima creatura è stata Odisseo, immaginando un incubatore di conoscenza e di start up, portato avanti fin dalla metà degli anni ’80. Andava in giro con il suo progetto e lo presentava a chiunque ritenesse sensibile verso quelle tematiche di innovazione, non mollava mai, pervicace e ostinato, convincente fino allo stremo.

Leggi anche:  Il malinteso sul decreto legge 18 maggio 2021 per il Green Pass dalla Gazzetta Ufficiale

Ha avuto ragione, ha creato e imposto una idea concreta del sistema di relazioni gestionali e tecnologiche, ha saputo creare un ecosistema capace di promuovere e sostenere anche finanziariamente le idee dei giovani. Oggi in tanti si ispirano al suo insegnamento e sembra diventata una pratica comune far nascere un incubatore.

Il Sud non cresce se non fa rete e se non si crea diffusamente la cultura gestionale di impresa, soleva dire spesso. Così come bisogna creare le condizioni materiali e di sviluppo per l’occupazione e il futuro dei giovani. A lui si deve la nascita della nascita Start Cup Federico II, a lui si deve la creazione dell’associazione nazionale PNICube.

Il mentore di tantissimi giovani, una persona pura e vera. Un entusiasmo ed una passione che travolgeva tutti quelli che lo ascoltavano. Un importante innovatore, il primo che ha iniziato a credere e a sostenere le idee dei giovani, a supportarli nella trasformazione di progetti di impresa.

Questo il suo pallino fondamentale espresso con chiarezza in uno dei suoi ultimi messaggi whatsapp: “Lavoro e lavoriamo per consolidare percorsi di sviluppo che possono dare vero lavoro ai giovani”. Questa la lezione di Mario. Non dimentichiamola!

Leggi anche:  Napoli, sarà Givova il nuovo sponsor tecnico al posto di Kappa?

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook