La nostra recensione di Assassinio sul Nilo

Assassinio sul Nilo, un film divertente e pieno d’azione, pieno di mistero e suspense: ecco la nostra recensione!

Assassinio sul Nilo, sequel di Assassinio sull’Orient Express – entrambi disponibili in streaming su Disney+ – è incentrato su un omicidio che avviene in Egitto, a bordo di un battello fluviale, durante la luna di miele di due perfetti sposini. Ad indagare, il detective belga Hercule Poirot interpretato da Kenneth Branagh. Ecco la nostra recensione di Assassinio sul Nilo.

Basato sul romanzo di Agatha Christie, questo racconto di passione e gelosia è ricco di strepitosi colpi di scena fino allo sconvolgente finale.

La nostra recensione di Assassinio sul Nilo

Kenneth Branagh, attore e regista del film, porta sullo schermo un adattamento in gran parte fedele al celebre romanzo di Agatha Christie. Le modifiche apportate hanno essenzialmente lo scopo di mantenere una continuità con il film precedente – Assassinio sull’Orient Express – di cui è il sequel. In questa versione, per esempio, Salome Otterbourne (interpretata da Sophie Okonedo) è una cantante di blues invece di una scrittrice di romanzi rosa.

Inizialmente prevista per il 2019, l’uscita di Assassinio sul Nilo ha subito un lungo slittamento a causa del Covid-19, arrivando nelle sale italiane a febbraio 2022 e in streaming su Disney+ a marzo 2022. Abbonati a Disney+ per vedere Assassinio sul Nilo.

Leggi anche:  Detto Fatto | Ricetta grissinoni con pomodori e olive di Manuel Saraceno

Nonostante il film sia stato accompagnato da una serie di scandali legati ad alcuni membri del cast – il presunto messaggio anti-vax di Letitia Wright, la controversa posizione di Gal Gadot sul conflitto israelo-palestinese e, soprattutto, le accuse di abuso mosse ad Armie Hammer – Assassinio sul Nilo ha attirato l’interesse sia in patria che in Italia dove ha totalizzato ben 5.478.813 di euro al box office.

Il film si apre con una storia che ci racconta l’origine dei celebri baffi dell’investigatore Poirot e che ci racconta anche, sebbene senza approfondirla, la figura di Katherine, l’unica donna mai amata da Poirot. Il perché di questo prologo si chiarisce nel corso della narrazione: Assassinio sul Nilo pone l’accento su un aspetto molto più sentimentale che investigativo, nonostante – ovviamente – le indagini siano parte integrante delle dinamiche.

Come detto, Branagh si immerge nella natura umana in questo film analizzando l’amore nelle sue diverse espressioni: dall’amore materno a quello fraterno, passando per quello più romantico e passionale.

Nel corso delle sue 2 ore di durata, Assassinio Sul Nilo è in grado di tenere lo spettatore incollato allo schermo: anche nei momenti “più lenti”, si ha comunque la voglia di andare avanti nella narrazione (e non è un aspetto così scontato). Il gancio – se così possiamo definirlo – che porta a mantenere sempre alta l’attenzione è data dal fatto che, fin da subito, capisci che la coppia di neo sposini è destinata a vivere un momento tragico: sai già che uno dei due sarà spacciato. E queste nostre parole non sono spoiler: è un dato di fatto che ti viene comunicato nel corso dei primi 20 minuti del film.

Leggi anche:  Quanto costa oggi Ethereum? Ecco l’incredibile risposta

Quando la scena si sposta su un battello, non puoi più fare a meno di proseguire con la visione: i personaggi credono di essere al sicuro essendo in un ambiente circoscritto e lontano dalla terra ferma, ma in realtà è proprio in mezzo al Nilo che avverrà l’omicidio al centro delle indagini di Poirot.

Il film ha molte svolte inaspettate: quando pensi di sapere perfettamente cosa sta per succedere, ecco che rimani completamente spiazzato. Questa imprevedibilità è indubbiamente piacevole quando sai di star assistendo ad un film basato su un romanzo giallo. Il finale poi…. scioccante!

Una note di enorme merito anche alle ambientazioni del film: tutti gli scenari, compreso l’oceano blu e le gigantesche dune di sabbia, aggiungono davvero suspense al film e sembrano naturali allo stesso tempo.

Assassinio sul Nilo in streaming

La visione del film è riservata agli abbonati a Disney+.

Per accedere alla piattaforma streaming Disney+ è necessario attivare un abbonamento che può essere mensile o annuale. L’abbonamento mensile a Disney+ costa 8,99€/mese, più conveniente quello annuale pari a 89,90€/anno.

Leggi anche:  Mare Fuori 2 stagione, dal 17 novembre su Rai 2

Disney+ è disponibile sui tuoi dispositivi preferiti: TV, Computer, mobile, tablet e console. Se vuoi saperne di più ti consigliamo di leggere la nostra guida: come iscriversi a Disney+, se invece vuoi procedere subito:

Abbonati ora a Disney+

Il tuo abbonamento ti consente di avere accesso a film, serie TV, documentari, cartoni animati, corti, live-action dei cataloghi Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e Star. Scopri i vantaggi di Disney+.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook