«La revoca delle deleghe ad Altavilla è legittima»- Corriere.it

Il ministero dell’Economia si schiera con i sei membri del cda e l’amministratore delegato di Ita Airways che hanno votato di revocare le deleghe operative al presidente Alfredo Altavilla in un board di fuoco andato in scena il 12 ottobre. Con una lettera di tre pagine inviata la mattina seguente il Tesoro, azionista unico di Ita, ha chiarito la sua posizione. Una posizione che non appare in sintonia con quella filtrata la sera prima dagli ambienti di Palazzo Chigi che ritengono la decisione del cda congelata fino all’assemblea degli azionisti dell’8 novembre. Il ministero, per, dice di procedere con l’azzeramento delle deleghe ad Altavilla e di consegnarle quindi all’ad Fabio Lazzerini.

Il testo

Si rammenta, pur trattandosi di principi molto noti, che la gestione dell’impresa, come previsto dalla legge, compete esclusivamente agli amministratori, ivi compresa evidentemente la facolt di attribuire e revocare le deleghe di gestione in considerazione degli interessi della societ, scrive il Tesoro nella lettera di cui il Corriere ha ottenuto una copia. E ancora: Il socio (cio il Mef, ndr) per legge non esercita alcun potere gestorio, tantomeno in sede assembleare, n esercita alcuna direzione e coordinamento dell’impresa, e pertanto non conferisce n pu conferire alcuna delega.

Leggi anche:  Famosa cantante va a Ballando con le stelle: ecco chi è e che ha detto

Il via libera

In secondo luogo — scrive ancora il Mef — in base allo statuto vigente la competenza assembleare riguardo alla attribuzione di deleghe al presidente ha evidentemente carattere autorizzatorio, secondo una prassi costante e non smentita di questo dipartimento. Per poi concludere: Dato che il consiglio di amministrazione, in esecuzione dei poteri ad esso attribuiti dalla legge e dallo statuto, si espresso, dovere degli amministratori e del management dare esecuzione alle decisioni assunte, nell’interesse della societ. Insomma: il voto dei sei membri (dimissionari da fine marzo) e dell’ad di Ita per il ministero valido.

Il parere contrario

Bisogner capire ora cosa succede. Un parere legale chiesto dal presidente Altavilla e fornito dal giurista e notaio Piergaetano Marchetti sulla base delle informazioni preliminari sostiene che la pretesa delibera di revoca di delega al presidente abbia verosimilmente contenuto illecito o configuri la fattispecie della inesistenza. Un ragione che si basa sul comma 11 dell’articolo 11 dello statuto di Ita che stabilisce che il consiglio di amministrazione, previa delibera dell’assemblea, pu attribuire deleghe operative al presidente sulle materie delegabili ai sensi di legge

Leggi anche:  Classifica e oroscopo martedì 12 gennaio 2021: irrequietzza per l'Ariete e l'Acquario

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Scopri le voci italiane del film Pixar Red

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News